Balmain sceglie il bianco e nero e atmosfere russe per l’adv 2013

di Sandra Rondini Commenta

Le due top model Nadja Bender e Clement Chabernaud sono le protagoniste del nuovo adv della campagna autunno/inverno 2012-2013 della maison francese Balmain. In un elegante bianco e nero le due modelle sono ritratte dal fotografo britannico David Sims con sullo sfondo un angolo di una cucina rétro, dall’appeal anni Cinquanta, stile anglosassone.


Mad Men” in salsa rock. Vintage glamour. La nuova collezione a/i 2013 di Balmain è riassumibile in questi due ossimori che la dicono lunga sulla volontà del direttore creativo della campagna, Franck Durand, di esprimere una donna che contiene in sé l’ieri e l’oggi con un tale equilibrio da lasciare incantati e come sospesi nel tempo.

D’altronde, si sa, ci sono tante cose del passato che non “passano” mai, chi decide che un mood è fuori moda? Balmain si ribella a questa logica e cerca di creare capi che durino più di una stagione puntando molto sul design, su preziosi décor e raffinati dettagli. Ricca di ricami e velluti sontuosi degni di una zarina, la nuova collezione di Balmain è seduzione couture allo stato puro. Chi non sognerebbe di indossare le sue preziose giacche?

Non sono per rockstar, ma per chi si sente una rockstar dentro e vive come tale, interpretando questo look ogni giorno, sfidando il conformismo imperante. La nitida fotografia in bianco e nero riesce con carattere a restituire l’ispirazione di un lusso barocco che rievoca la preziosità dei paramenti ortodossi e San Pietroburgo. Pura magia. La Russia impera.

Con gli aristocratici nobili sfuggiti alla Rivoluzione d’Ottobre con le loro mise sublimi, all’eleganza militare dei cosacchi trasportati nell’era contemporanea con tagli oversize ed edge shape sartorialmente riusciti. Il bianco e nero scelto dal fotografo David Sims restituisce atmosfere d’altri tempi, ma al contempo disegna una nuova silhouette, contemporanea e glam che fa sognare per la sua allure.