Campagna pubblicitaria Furla p/e 2012

di Lorena Scopelliti Commenta

furla campagna pubblicitaria p/e 2012

Furla cambia pelle: quella utilizzata per le celebri borse, sempre glamour e al passo coi tempi, è sempre più pregiata e di alta qualità, si intende. Ma si intuisce un cambiamento di rotta nella strategia comunicativa dell’azienda nata nel 1927 e amatissima dalle donne di tutto il mondo: lo stesso claim scelto, Furla and I, rivela il concept moderno e personale che caratterizza la campagna pubblicitaria p/e 2012 e l’intera collezione. Un inno all’universo femminile, mutevolissimo e cangiante: nessuna donna somiglia a un’altra e anche la scelta della borsa è emblematica della propria indole.

Giovanna Furlanetto, Presidente di Furla descrive così la campagna p/e 2012:

La magia di ogni vero artista è la capacità di dare forma ad un pensiero. E in questa campagna Sissi ha saputo dare forma ai valori della freschezza, dell’essenzialità, dell’eleganza. I nostri valori. Quelli che condividiamo con le donne che riconoscono nelle nostre borse i loro sogni e desideri

La borsa diventa un prolungamento di sé, del proprio carattere e attitudine: ci accompagna, ci veste, ci rende uniche, segue la nostra personalità e la rispecchia dentro e fuori. C’è chi è una casinista di natura, ama la destruttura e non riesce a mantenere neppure la parvenza di un ordine all’interno della bag. Altre donne (beate loro, perché io appartengo alla prima categoria!) sono estremamente precise e prediligono le strutture lineari e pulite: l’organizzazione dello spazio nella borsa diventa rigoroso e ineccepibile.

Furla sa che ogni ragazza è unica e propone modelli sempre al passo coi tempi, senza mai omologarsi grazie a guizzi stilistici inusuali (a volte nei colori, altre nelle fogge e nei dettagli) e alla cura amorevole che mette nella lavorazione dei pellami. La campagna p/e 2012 è stata affidata a Sissi, una giovane artista poliedrica e talentuosa già vincitrice del Premio Furla 2002 e del Gotham Prize del Ministero degli Affari Esteri, Italian Cultural Institute di New York che riceverà nel corso del 2012.

La donna rappresentata nella nuova ADV si staglia leggera e flessuosa sullo sfondo dove campeggia il graffito rosa o celeste che riproduce il claim Furla and I, disegnato appositamente da Sissi: scatti freschi, ironici e contamporanei che puntano l’attenzione sul movimento e sulla grazia metropolitana. La semplicità è la parola d’ordine, da cui scaturisce l’eleganza senza tempo mai artefatta e costruita, sempre personale e unica che una borsa Furla riesce a regalare.