Christian Louboutin firma una collaborazione con il Crazy Horse di Parigi

di Lorena Scopelliti Commenta

Christian Louboutin guest creator Crazy Horse collaborazione

Il Crazy Horse, fondato nel 1951 e oggi una delle mete preferite dai turisti in vacanza a Parigi, ha visto protagoniste celebri calcare il suo anticoformista palcoscenico, tra cui Rosa Fumetto, Pamela Anderson, Dita Von teese e Arielle Dombasle. Il 17 gennaio il locale avant-garde più famoso del mondo ha annunciato il primo Guest Creator della sua storia: lo stilista di culto Christian Louboutin, inventore della celeberrima suola rossa adorata dalle star più cool e dalle donne di tutto il mondo. Le sue scarpe immaginifiche, preziose e sexy saranno ai piedi delle esplosive ballerine del Crazy: il connubio promette scintille, già dalle premesse.

Per il designer francese, il Crazy Show rappresenta

Un monumento iconico di Parigi, una fantastica e moderna idea della celebrazione delle Donne per le Donne

Louboutin ha diretto quattro originali e unici tableaux, che traggono ispirazione dal mondo dell’hip hop fino ai capolavori dell’arte: una sorta di tributo personale e raffinato alla femminilità in tutte le sue forme. Con la collaborazione di Patricia Folly, coregrafa e ballerina del Crazy, ha inoltre preso parte al lavoro di vari team formati da illustri artisti, come David Lynch e Swizz Beatz, entrambi autori delle musiche originali; il video designer Gilles Papain e Youssef Nabil, ideatore della locandina dello show. Il frutto delle eccellenti partnership è lo spettacolo Feu (fuoco), che debutterà il 4 marzo e rimarrà in repertorio fino al 31 maggio 2012.

Andrée Deissenberg, Managing Director del Crazy Horse, commenta così l’avventura con Louboutin:

Christian Louboutin e il Crazy Horse sono simboli della vita parigina, i cui mondi sono senza confini; simboli dell’universo della creatività, meraviglia e modernità. Diffondono la stessa fonte di ispirazione – le donne, certo, ma anche tutto il mondo attorno ad esse –  ed entrambi hanno la capacità eccezionale di generare creazioni uniche e sorprendenti. Ecco perché Christian Louboutin è stata una scelta naturale per rappresentare il nostro primo Guest Creator

Christian Louboutin commenta:

Sono interessato a tutto ciò che celebra ed esalta la forma femminile. A causa del lavoro che svolgo, per questi spettacoli ho voluto focalizzare l’attenzione sulla metà inferiore del corpo, anziché su quella superiore. Il linguaggio delle gambe può esprimere qualunque sentimento e, senza mai rivelare troppo, il corpo diventa così il Fuoco