Costumi 2012 D&G: l’ultima collezione della griffe

di Sandra Rondini Commenta

La nuova collezione beachwear di D&G 2012 non è solo bella, coloratissima e barocca, ma quest’anno ha anche un che di malinconico perché si tratta dell’ultima collezione D&G che sarà mai realizzata. La notizia è ufficiale già dal settembre scorso quando Domenico Dolce e Stefano Gabbana durante la Fashion Week milanese annunciarono al mondo che quelli in passerella sarebbero stati gli ultimi abiti con firma D&G, la seconda linea della maison Dolce & Gabbana su cui intendevano da allora concentrarsi in esclusiva.

Ma mentre Versace riappare con Versus, con la linea di alta moda e sta per lanciare un’esclusiva linea di alta gioielleria a Parigi, Domenico Dolce e Stefano Gabbana, invece, chiudono la loro linea young, molto amata dai giovani, e secondo molti, le vere ragioni sono state dettate da motivi di contingenza economica. I costumi della linea beachwear 2012 di D&G, quindi, sono quasi da collezione, oltre che stupendi e, in realtà, ricordano un po’ le stampe proprio di Versace, ma in fondo il barocco non appartiene a nessuno come l’ispirazione che può regalare.

Ecco quindi tutta una linea di bikini, sia a triangolo che a fascia, ma anche di costumi interi davvero sensuali, con stampe a tinta unita sia neri che turchesi, ma anche animalier, per chi vuole osare di più sulla spiaggia. Molto accattivanti i bikini illuminati da grandi strass ton sur ton, in versione bianca e celeste pastello, con slip da legare di lato con grandi fiocchi. Non mancano echi rétro anni Cinquanta con modelli con culotte, divertenti e freschi nelle loro fantasie tropicali e a quadretti, molto simpatiche e originali.

Molto romantici i modelli con ruche e volants, così bon ton, delicati e iperfemminili. Una collezione, quest’ultima di D&G, davvero estrosa e dedicata a tutte le donne, da chi ha gusti più minimal a chi in spiaggia come in città ama farsi notare. Ma, soprattutto, una collezione dal design molto vario ed elaborato che conquista al primo colpo.