Etro: collezione uomo a/i 2011 2012

di Giulia Ferri Commenta


Etro per la collezione maschile autunno inverno 2011 2012 s’ispira alla mucca come metafora della cultura montana e mitteleuropea ma anche come immagine arcaica di fecondità e abbondanza. La “madre” che allatta, che veste, che da riparo, moderno archetipo della madre terra.

La collezione è dunque ricca di colori montani che richiamano il cielo, la terra e la neve: dal Royal Blue delle vette di Messner, al latte bianco della mungitura.. Il manto della mucca diventa così un disegno studiato per esaltare le  linee e le forme di giacche e pantaloni; quello che ne resta è declinato con attenzione e rispetto in toppe, profili, martingale, colli e applicazioni che arricchiscono giacche, giubbotti e cappotti.

Lane declinate sui verdi e i marroni, morbide e barbute, intessono giacche dallo stile vagamente tirolese, ricche di dettagli inediti, come bottoni-moneta che diventano gemelli a chiudere il rever, martingale di roccia e fieno a stringere la vita e caldi colli ricciuti per proteggere dal gelo.

Alle giacche si abbinano camicie fiorite, stampate o finemente ricamate.  Sui rever e sulle tasche come moderni graffiti, si stagliano dinosauri che si sfamano cogliendo il germoglio di Paisley dall’albero della Vita nella Valle Incantata. Al calar della sera, il Paisley è pioggia dorata su giacche nero notte, su abiti in velluto liscio e a costine, mentre lo smoking si fa ancora più raffinato con inediti dettagli del collo in pelliccia.