La Festa della Donna: dalla commemorazione all’essenza commerciale

di Viktor Perla Commenta

viktor perlaOggi è il giorno 8 di Marzo e come ogni anno dal 1922, anno nel quale l’Italia ha ufficialmente riconosciuto questa data come la giornata ufficiale della Donna, si festeggiano le conquiste economiche, politiche e sociali dell’universo femminile. La mimosa, fiore simbolo di questa festa, è divenuto tale in Italia solo nel 1946 e da esso ne deriva che il suo colore giallo sia diventato il colore emblematico di questa celebrazione dell’universo femminile. Ma quanto ci è rimasto realmente al giorno d’oggi della commemorazione?

La Festa delle Donne si è convertita in una trovata commerciale gioia dei fiorai e dei vari marchi che intelligentemente propongono capi, accessori ed oggetti o addirittura capsule collection dedicate alla Festa delle Donne e pertanto colorate dell’emblematico color giallo mimosa. Chi sa esattamente cosa celebriamo il giorno 8 di Marzo? e chi si aspetta di ricevere un ramo di mimose per lo meno virtualmente via mail o facebook?

Come il SanValentino o il Natale del simbolo dell’evento in se oramai poco è rimasto, tutto è diventato un’iniziativa commerciale per cercare di vendere di più, la fortuna è che questa primavera estate 2012 il color giallo, sulla scia del Tangerine Tango, il colore dell’anno secondo l’Istituto Pantone, sará tra i colori di moda.

Quindi anche se non è di certo tra le più belle tonalità da indossare, sicuramente potremo comprare vari capi invenduti nei saldi ed essere all’ultima moda.