Global Blue, è russo il nuovo turista del tax free

di Giulia Ferri Commenta

shopping

Secondo i dati della Global Blue nel primo bimestre del 2010 il turismo extracomunitario torna a dare segnali di fiducia facendo registrare un aumento di vendite nel circuito tax free del 15,45%.

In particolare sono i russi, seguiti dai cinesi a rimpiazzare lo stereotipo degli americani e giapponesi che vengono in Italia a spendere le loro sostanze.

Con una media di scontrino che si aggira intorno a 630 euro il nuovo turista russo è particolarmente interessato ai prodotti outlet e alla pelletteria griffata.

Global Blue, che si sostituisce a Global Refund fa sapere in una nota:

Il nuovo brand nasce con un duplice obiettivo: da un lato migliorare l’assistenza agli stranieri durante tutte le fasi della loro esperienza d’acquisto, dall’altro permettere ai negozianti e alle banche di accrescere il proprio business nel settore del turismo.