Inaugurato l’E-store online di Anna Rachele e AR.J

di Sandra Rondini Commenta

Anna Rachele è da sempre considerato un brand dall’appeal bon ton chic per i suoi abiti dalle stampe delicate, le belle bluse in seta, i capispalla semplici e rigorosi, dal taglio sartoriale impeccabile. Una linea pensata per una donna che ama piacere e piacersi senza però rinunciare mai a un’eleganza sommessa, sussurrata, che ha bisogno di pochi dettagli per farsi notare. Inoltre, non è da trascurare che le taglie vadano dalla 40 alla 50. Un brand, quindi, che ama le donne e le considera tutte bellissime, la taglia, che sia quasi una size zero o curvy non ha importanza se il design di un abito può servire a valorizzarne al meglio la silhouette.

Negli ultimi anni accanto alla linea principale è comparsa anche una linea più sporty e young, AR.J, dove, ovviamente, la “J” sta per jeans. Questa seconda linea non è assolutamente in antitesi alla prima, anzi è un po’ come “Piccole donne crescono”, ossia è dedicata a giovani donne che ricercano uno stile sofisticato come quello di Blair Waldorf in “Gossip Girl” per intenderci, ma comunque portabile tutto il giorno senza essere additate come le snob di turno, in attesa di crescere e pescare a piene mani nelle proposte della linea principale. Entrambe le collezioni adesso hanno il loro E-store online, già preso d’assalto dalle clienti.

Una scheda sintetica per ogni capo permette di conoscere i dettagli del modello tramite foto, taglie disponibili, varianti colore e l’indicazione del tessuto in cui è realizzato. Inoltre la sezione di e-shopping presenti sul sito delle due linee permette anche di creare una whishlist personalizzata e di condividere i capi preferiti sui social network per confrontarsi con le amiche.

Un modo nuovo e divertente di vivere la moda, senza abdicare mai ai trend del momento, ma scegliendo, se ci sentiamo delle donne classy che amano farsi notare per la loro eleganza e non per la griffe che indossano o perché un certo colore quest’anno va tanto di moda, tutto quello che vogliamo per sentirci veramente noi stesse e non dei manichini ambulanti con indosso gli ultimi trend del momento.