James Franco interpreta il fatto su misura di Gucci

di Lorena Scopelliti Commenta

james franco testimonial Gucci made to measure campagna All the world's a stage tutto il mondo è un palcoscenico

Giochiamo un po’ a cerca le differenze e trova le somiglianze: non credo di essere l’unica a notare una somiglianza piuttosto evidente tra il bel tenebroso attore James Franco e il ribelle della Gioventù bruciata James Dean. A parte il nome di battesimo, ci sono alcuni aspetti del suo viso,  ma soprattutto dello sguardo a metà tra il malinconico e il seduttore, che fanno di Franco un degno erede di Dean.

L’aria un po’ scanzonata e rockettara del protagonista bello&dannato del cruento, realistico e a tratti splatter 127 ore (si astengano i deboli di stomaco) è stata probabilmente una delle ragioni che ha spinto Gucci a sceglierlo come nuovo volto del brand.

Oltre ad essere un talentuoso attore, atipico nelle scelte degli scripts, Franco è anche scrittore e regista: interpreterà, stavolta per una delle più blasonate maison di moda, una speciale campagna pubblicitaria dal titolo Tutto il mondo è un palcoscenico, dedicata interamente al Made to measure, il fatto su misura sartoriale tanto caro al brand italiano.

Nel Made to Measure  si concretizza pienamente l’amore per la personalizzazione e la cura dei dettagli tipico di Gucci. La selezione di materiali esclusivi (82 tessuti e 178 combinazioni di colore possibili) e i tagli sartoriali, uniti ai volumi cuciti addosso, offrono al cliente l’eccellenza massima nella vestibilità del capo.

Franco si è affidato al genio di Frida Giannini per l’outfit sfoggiato durante l’83sima edizione della notte degli Oscar e nel mese di settembre, al Festival del Cinema di Venezia, è stato membro della giuria per l’assegnazione del Premio Gucci che è stato assegnato alla migliore attrice. Non è certo l’unico attore ad amare la maison fiorentina: tra i tanti ricordiamo Javier Bardem, Ben Affleck, Robert Pattinson e Jeff Big Lebowski Bridges.

Sulla scelta di Franco come nuovo volto, Frida Giannini ha affermato:

James ha un talento innato che fonde l’eleganza classica con lo stile contemporaneo e interpreta l’outfit formale in un modo molto personale

La campagna pubblicitaria ha avuto come location la città di Roma, più precisamente i luoghi di culto cinematografico di Cinecittà; il fotografo che ha realizzato gli scatti dall’aria retrò e in bianco e nero è Nathaniel Goldberg, con la direzione artistica dell’agenzia di comunicazione REM.

Photo credits| Gucci