Kate Moss testimonial Mango: le immagini della campagna pubblicitaria p/e 2012

 
Lorena Scopelliti
27 febbraio 2012
Commenta

kate moss testimonial mango p/e 2012

Ed eccoci nuovamente a parlare della fashion icon Kate Moss: a quasi quarant’anni è ancora lei la più gettonata nel mondo del fashion business. Mango, come tanti altri brand del resto, l’ha scelta come volto per la campagna primavera/estate 2012, a conferma che la bellezza, la classe e la freschezza non hanno età. Nella gallery trovate le immagini della campagna pubblicitaria.

Naomi Campbell per Pinko, Kate Moss per Mango, Claudia Schiffer per Chanel: la vecchia guardia delle mannequin, le celeberrime modelle che hanno creato il mito della figura delle cosiddette top model, oscurano tutte le concorrenti, anche le più giovani. Sono vincenti, carismatiche: vere e propri simboli di bellezza e successo.

Negli scatti si vede una Kate in grande forma con un look che ricorda in modo delizioso la Brigitte Bardot dei tempi di Bella di Giorno: capelli biondo cenere con frangetta sbarazzina e lunghezza alle spalle e make up incentrato sugli occhi con una riga di eyeliner che regala allo sguardo magnetismo languido e un po’ felino. Kate indossa vestitini in cotone a righe bianche e albicocca corti sopra il ginocchio, pantaloni ampi e maschili con bande laterali black shimmer e blusa cascante e morbida a maniche corte.

Sexy abiti portafoglio nero dal profondo scollo con bavero bianco a contrasto e spacco vertiginoso centrale; ancora mood anni Sessanta nel mini-dress optical black&white e nell’abito bon ton interamente plissettato color corallo delicato portato con una giacchina bianca e sportiva.

Nel complesso una collezione versatile, non banale nella scelta cromatica, dal mood sporty chic perfetto per la città e per le modaiole, che unisce gli stilemi tipici delle tendenze dominanti a richiami puntuali e bene interpretati dell’epoca d’oro anni Sessanta, quella in cui Brigitte Bardot faceva sognare gli uomini vestendo con naturalezza abitini cortissimi. Oggi non c’è BB, ma Kate Moss: non è il caso di fare confronti (siamo di fronte a due vere e proprie icone di bellezza) ma crediamo che Kate rappresenti alla perfezione la donna moderna e glamour di oggi.

Photo Credit| Press Release Mango

Articoli Correlati
YARPP
Kate Moss è il nuovo volto di Mango per la p/e 2012

Kate Moss è il nuovo volto di Mango per la p/e 2012

Quante volte abbiamo sentito utilizzare l’espressione Largo ai giovani per sottolineare il fatto che talenti nuovi e freschi costituiscono una scelta vincente? Ma non è sempre così, soprattutto se in […]

Mango presenta la collezione a/i 2012 con Kate Moss nel Pompidou di Parigi

Mango presenta la collezione a/i 2012 con Kate Moss nel Pompidou di Parigi

Mango ha presentato la nuova collezione donna per l‘autunno inverno 2011/2012 lo scorso 17 Maggio, scegliendo una location molto chic come quella del Centre Pompidou di Parigi. La scelta della […]

Kate Moss testimonial di Mango

Kate Moss testimonial di Mango

A solo pochi giorni dell’ultimo lancio della nuova campagna di Mango, realizzata dal fotografo Terry Richardson con la modella brasiliana Isabeli Fontana come protagonista, la notizia: la mitica Kate Moss […]

Kate Moss le immagini della linea di accessori per la Longchamp, ed il making of della Campagna

Kate Moss le immagini della linea di accessori per la Longchamp, ed il making of della Campagna

Ne abbiamo già parlato in settimana, oramai è su tutti i giornali e tutti ne parlano: Kate Moss, dopo la sua collaborazione con Topshop, è stata presa dalla Longchamp per […]

Just Cavalli, la campagna pubblicitaria primavera estate 2010 con Kate Moss

Just Cavalli, la campagna pubblicitaria primavera estate 2010 con Kate Moss

Kate Moss, la modella super chiacchierata, amata e odiata da tutti, ha detto si alla proposta del brand giovane di Roberto Cavalli, Just Cavalli, di fare da testimonial per la […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento