Madrid Fashion Week: Carlos Diez fa sfilare modelle con i baffi finti

di Lorena Scopelliti Commenta

madrid fashion week carlos diez modelle baffi

Dalla moda ci aspettiamo di tutto, specialmente quando una Fashion Week non ha come location le prestigiose Parigi, Milano, Londra e New York. Se in Colombia abbiamo visto sfilare mannequin imbavagliate e a Berlino spose in perizoma e quasi completamente nude, a Madrid c’è un’altra sorpresa che ci aspetta: lo stilista Carlos diez ci propone modelle mascoline con tanto di baffi finti!

Come interpretare la provocazione e l’uscita bizzarra? Forse Diez, in modo irriverente, ha voluto mettere l’accento sulla donna moderna eccessivamente mascolinizzata negli atteggiamenti e nelle relazioni: i baffi sono l’estrema conseguenza, parossistica e iperbolica, della famigerata perdita della femminilità. La chiave di lettura, invece, potrebbe essere dicotomica: la collezione e la performance in passerella si configurerebbe quindi come un invito a lasciar andare a briglia sciolta e senza alcuna riserva la parte più forte e testosteronica di noi stesse senza nessun timore di sfidare questo Men, men’s world, ripagandolo fieramente con la stessa moneta.

A volte queste trovate anticonvenzionali rischiano di offuscare quello che dovrebbe essere il vero focus d’interesse di una Fashion week, ovvero gli abiti: in questo caso Diez propone i tessuti naturali e fluidi di jersey, cotone e seta come nello chemisiere stretto in vita da una sottile fusciacca ton sur ton con pattern geometrici effetto illusione ottica; visiere importanti portate nello stile dei giocatori di football e sexy mini salopette dagli shorts minimali. Anche l’ossessione del denaro e l’onnipresente tema della crisi economica riescono a trovare spazio nel lavoro creativo del designer spagnolo: geniale la blusa dal collo morbido che si indossa a mo’ di foulard con stampa che riproduce monetine di vario conio e grandezza.

Nel complesso una collezione che suscita curiosità e interesse: piace moltissimo la linearità e la struttura senza orpelli delle proposte, che sembrano prese direttamente dall’armadio di lui con l’aggiunta di un tocco femminile che riesce a rendere sexy gli outfit. L’idea è senza dubbio da replicare anche nella vita di ogni giorno: rubare al nostro fidanzato qualche capo d’abbigliamento è più divertente se sappiamo ravvivarlo con sensualità e charme!

Photo credit| Getty Images