Il maglione che viene dal Nord

di Federica Perrozziello Commenta

Nelle collezioni invernali che si rispettano sicuramente non può mancare una linea dedicata ai disegni nordici che ricordano la Norvegia o i paesi alpini. Estremamente caldi e dai colori soft, sono un must nelle sere invernali con contorno di temperature polari e neve al seguito. Per un po’ bisfrattati dall’ambiente glamour della moda, perché ritenuti poco sexy, quest’anno tornano sulle passerelle di quasi tutte le case di moda, riscattati per l’occasione e definiti in un mix di soluzioni davvero originali e da non perdere.

Maglioni grandi, abbondanti e ricchi di intarsi e di colori, con motivi a base di renne a più non posso. Dolce & Gabbana, ad esempio, nella loro collezione autunno inverno hanno utilizzato i tipici disegni novegesi come renne e cristalli di neve, con colorazioni tradizionali, molto natalizie direi, come il rosso, il nero ed il bianco panna. Maglioni di ogni grandezza sfilano accorpati a gonne e abitini di chiffon con fantasie floreali davvero insolite, ma l’abbinamento risulta davvero unico e piacevole alla vista.

Max Mara invece utilizza gli stessi motivi, proponendoli per cardigan davvero eleganti, o maglioni molto lunghi dalla forma dritta e poco sagomata, uniti a grandi cinture per delineare le forme del corpo. Così se avete sempre considerato lana, ferri e gomitoli come un affare solo da vecchie signore ormai in pensione, mi sembra il caso di rivalutare tutto il materiale e ricacciarlo dall’armadio in modo da sbizzarrire la propria fantasia ed il proprio estro creativo scaldando le proprie giornate con un maglione assolutamente d’alta moda e inevitabilmente glamour.