Michelle Obama sceglie Alexander McQueen per la cena di Stato in onore della Cina

di Federica Perrozziello Commenta

Si sono girati tutti, quando è apparsa sulla soglia la First Lady Michelle Obama, ieri, alla cena di Stato organizzata dalla Casa Bianca in onore della Cina. Stretta  in uno splendido abito di seta stampata in rosso e nero firmato dal compianto Alexander McQueen. L’abito si caratterizza per una scollatura asimmetrica, e per la seta di organza di cui si compone che lo rendono assolutamente chic e glamour, esaltando l’innata classe e raffinatezza che da sempre contraddistinguono la moglie del Presidente. Dopo una pausa dalle scene la First Lady torna in pubblico, più brillante e sfavillante che mai, in un abito raffinato e seducente, che ne evidenzia perfettamente le forme, senza esagerare.

La critica suppone che  la scelta del colore sia stata pensata per omaggiare gli ospiti cinesi, perché il rosso è il colore dell’ onore, della lealtà e del successo della cultura cinese. Ma la già bellissima Michelle Obama, ormai considerata da tutti icona di stile, per sobrietà ma anche per la modernità nel suo modo di vestire così raffinato e oculato nei dei colori e nei tessuti, ha aggiunto all’abito, già bellissimo, orecchini in oro e rubino ed un bellissimo scialle a frange, che ha caratterizzato ulteriormente la sua mise per la serata di gala.

Il suo look è stato ammirato davvero da tutti i presenti, e dalla critica nonostante fosse  in netto contrasto con lo stile puramente americano che la Casa Bianca ha voluto conferire all’evento, al menù e alla sala dove si è svolta la cena. Tra gli ospiti, che hanno partecipato alla serata, troviamo gli ex presidenti Bill Clinton e Jimmy Carter, le star di Hollywood Barbara Streisand e Jackie Chan, per il mondo della moda le rappresentati sono state l’editor di Vogue, Anne Wintour e la stilista Vera Wang, ecc. Ancora una volta questa bellissima donna è riuscita a stupire le aspettative della critica sorprendendo anche i presenti.