Milano Fashion Week 2012: la classe sofisticata di Alberta Ferretti

di Sandra Rondini Commenta

alberta ferretti milano moda donna febbraio 2012
È davvero un momento d’oro per la designer Alberta Ferretti. Dopo essersi convertita al low cost partecipando come designer alla creazione di “Impulse”, la nuova capsule collection di Macy’s. che sarà presente in quasi 200 punti vendita e sul sito di e-commerce dello store dal prossimo 17 aprile, giusto in tempo per lo shopping primaverile, è stata grazie ai suoi fantastici abiti una delle grandi protagoniste del Festival di Sanremo 2012, l’unica tra l’altro a vestire quest’anno sul palco dell’Ariston non una sola, ma ben due veline: Belen Rodriguez con uno sfavillante abito nero molto signorile (l’unico di alto livello, e decoro, esibito dalla soubrette argentina) e Ivana Mrazova, la valletta ufficiale del Festival.

Una donna dai mille record Alberta Ferretti che ieri ha inuagurato con una collezione favolosa Milano Moda Donna, incantando la platea con abiti dalle mille studiate trasparenze, veli eterei leggerissimi con inserti di pizzo e plissè di un’eleganza upper class senza paragoni. Se Armani è il re delle giacche, Alberta Ferretti è l’unica al mondo che da anni ha consacrato la sua abilità stilistica a questi abiti costruiti tutti sull’effetto vedo-non-vedo, mai volgari, anzi talmente sensuali e affascinanti da saltare l’ostacolo tra pret a porter e alta moda per potersi legittimamente definire demicouture.

Stiamo comunque parlando di un pret a portér di lusso in cui ogni donna che voglia sentirsi una creatura sofisticata e sublime potrà trovare il capo dei suoi sogni. Che può essere un impalpabile abito di seta e organza o un capospalla importante, fatto anche da importanti dettagli in volpe. La pelliccia, tra l’altro, come già a New York e a Londra, si riconferma, dopo la riscoperta di questo inverno, uno dei trend più importanti per il prossimo autunno/inverno 2012-2013.
Altro trend molto forte è l’uso della pelle, soprattutto total black, usata per guanti lunghi fino al gomito, gonne, giacche e abiti longuette, dall’allure classy-chic e cosmopolita. Notevoli anche i tailleur pantaloni dalla linea pulita e rigorosa, niente fronzoli, solo puro design. I colori spaziano dal nero al viola intenso fino al bianco e al rosso melograno, per un inverno fairy tale da vera lady.