Naomi Campbell, all’asta la sua Hermes per beneficienza

di Paola Perfetti Commenta

Naomi-Campbell-Hermes

Naomi Campbell ha messo all’asta una delle sue bag Hermes Birkin per aiutare la causa del White Ribbon Alliance for Safe Motherhood, l’associazione anglo-statunitense che combatte le cause di morte  delle donne in gravidanza.

Che la Venere nera sia diventata buona?

In effetti non è che la tremenda Naomi si sia privata di un bene primario nè di un pezzo unico  del suo guardaroba.
La bag in questione è uno dei modelli Birkin di Hermes della sua personale collezione, in pelle di alligatore verde chiaro, dal valore di base stimato tra i 12mila e i 15mila euro.

Una borsa di gran classe, dalla gran storia – il nome viene dalla cantante e attrice britannica Jane Birkin – e appartenuta soltanto a lei, tra le poche dive della passerella di sempre.
Sarà per questi tre buoni motivi che la bag Birkin Hermes di Naomi è stata battuta all’asta francese di Arcturial alla cifra di  21mila euro.

Al di là del gossip e della cifra sensazionale, la notizia è importante perchè l’adesione della Campbell riporta in evidenza un problema di cui forse ci si dimentica un po’ troppo – per noi “cittadini del lato giusto del mondo” la gravidanza è spesso, e semplicemente, il periodo più felice della vita di una donna, ma in realtà parliamo di una tragedia che colpisce un milione e mezzo di donne ogni anno.

Un buon modo per ricordare che a volte la moda, al di là delle frivolezze, può davvero fare del bene.