Parigi Fashion Week: Chanel a/i 2012 2013

di Sandra Rondini Commenta

La sfilata di Chanel, tenutasi quest’anno al Salon d’Honneur del Grand Palais di Parigi, è una vera e propria istituzione durante la settimana dell’alta moda francese. Non è solo un defilé, è molto di più. Rappresenta agli occhi del mondo l’allure francese, lo stile d’Oltralpe e questo da sempre, sin da quando Coco Chanel era ancora in vita.


Adesso Karl Lagerfeld, erede fiero e coraggioso di questa griffe, porta avanti con grande determinazione il nome di un brand che è uno dei patrimoni culturali della Francia. Una grossa responsabilità che King Karl  in tutti questi anni ha saputo affrontare regalandoci collezioni memorabili, come l’ultima di alta moda che ha appena sfilato a Parigi e in cui, pur rimanendo come sempre fedele all’archivio della maison, ha reinventato i grandi classici della griffe, ristrutturandoli con quella fantasia e quel pizzico di follia che solo la haute couture gli può permettere di esprimere. Ad esempio, il mitico tailleur Chanel in tweed. Come non presentarlo in una collezione rendendolo però attuale e moderno e soprattutto unico e prezioso perché parte di una linea di alta moda? Karl Lagerfeld ama il new vintage, un personale omaggio all’alta moda senza tempo di Coco Chanel per donne che amano la sartorialità e l’eleganza.

Oltre ai tailleur in tweed, predominano le nuance cipria e neutre, molto eleganti e sofisticate, abbinate, in completi estremamente sartoriali e fascianti, con collant grigi glitter davvero divertenti come i pantaloni a palloncino, il tulle dall’effetto 3D e le scarpe basse con punta e tacchetto in argento. Un modo di sdrammatizzare una moda che è pura couture: ricami preziosi, grande sartorialità, design innovativo, vintage rivisitato e una cascata di paillettes per abiti da grand soirée applicate una a una. Questa è vera haute couture! Beato Karl Lagerfeld che ha a disposizione sarte di tale levatura che in Italia è sempre più difficile trovare. Vogliono tutti fare gli stilisti e non capiscono che figure professionali come modellista, sarta e ricamatrice adesso valgono oro e sono profumatamente pagate dalle maison. I colori del prossimo inverno della maison Chanel saranno il bianco, il grigio perla, il cipria, il fucsia, l’argento e il nero, sia per il daily che per la sera. Davvero chic.

Foto Credits Getty Images