Prada sponsorizza la Federazione Italiana Vela ai Giochi Olimpici 2012

di Sandra Rondini Commenta

prada olimpiadi 2012 vela regate sponsor

Prada non ha mai fatto mistero di adorare il mondo dello sport e, in particolare, il mondo della vela, una disciplina agonistica che affonda il suo fascino nella notte dei tempi e ripropone l’atavica sfida tra l’uomo e il mare. La maison ha così deciso di firmare un accordo con la Federazione Italiana Vela per la sponsorizzazione della squadra italiana di vela ai Giochi Olimpici e Paraolimpici 2012. Riusciranno a ripetere i successi della mitica Luna Rossa della lontana America’s Cup? Chissà…

Sognare non costa nulla, anche se sarebbe davvero bellissimo rivivere quelle emozioni. Per il momento l’accordo prevede la fornitura di divise agli atleti. Il marchio Prada apparirà non solo sulle divise indossate dagli atleti e dallo staff tecnico della squadra di vela olimpica, ma sarà anche impresso ben in evidenza sugli scafi e vele di tutte le barche concorrenti e di tutte le navi ausiliarie della squadra in tutte le regate 2012.


La scelta su Prada è caduta perché, a differenza delle altre case di moda italiane, ha diretta esperienza sul campo, essendo stata coinvolta in quattro America’s Cup (2000, 2003, 2007 e 2013) e per le sue esperienze di alto livello internazionale di vela. Prada ha sviluppato know-how specifico nel settore dell’abbigliamento tecnico da gara, risultato di una ricerca sui materiali, di tecniche di produzione e test condotti sul campo in condizioni stressanti e per lunghi periodi di tempo. Un nome, insomma, che nella moda come nello sport è garanzia di qualità tecnica.

Prada non ci mette solo il nome, ma tutto il suo know how e un amore appassionato per questa disciplina sportiva a cui spesso ha intrecciato la sua storia. La vela ha dato a Prada, grazie ai tanti successi raggiunti, anche un enorme visibilità internazionale e la reputazione di essere, in quanto ad abbigliamento tecnico, secondi a nessuno. Più che una semplice sponsorizzazione, infatti, dovremmo parlare di partnership.