La Principessa Beatrice di York in look Moschino per il Giubileo della Regina

di Sandra Rondini Commenta

In occasione dell’ “Investec Derby Festival”, il primo evento ufficiale del Giubileo di Diamante della Regina Elisabetta II, la Principessa Beatrice di York, figlia del duca di York, Andrea d’Inghilterra, e quinta in ordine di successione al trono, ha scelto di indossare un abito molto elegante in pizzo firmato Moschino. Nonostante non sia bella come la sorella minore, Eugenia, più piccola di lei di soli due anni, la ventitreenne Beatrice di York ha ereditato dalla madre, oltre ai famosi capelli rossi, la stessa grinta e personalità.


Stiamo parlando della Duchessa di York, la famosa Sarah Ferguson, protagonista però negli anni di imbarazzanti vicende private che hanno fatto parlare i giornali di tutto il mondo, dal tradimento ai danni dell’allora marito Andrea, quarto in linea di successione al trono britannico, ai suoi tentativi di riciclarsi come testimonial della Weight Watchers fino alle mazzette prese per mettere in contatto uomini d’affari con l’ex marito, risultato poi del tutto estraneo ai fatti. Naturalmente Beatrice è molto più tranquilla della madre su questo versante e le cronache rosa e i gossip non la vedono quasi mai protagonista.

Piuttosto è presa spesso di mira, sia perché da sempre è un po’ curvy come la madre, tanto che entrambe  combattono da anni contro i chili di troppo che perdono e ritrovano in continuazione, sia per i suoi look, troppo spesso eccentrici e bizzarri. L’anno scorso, al matrimonio del cugino, il Principe William, con Kate Middleton, si presentò con un iperbolico e un po’ ridicolo cappellino firmato Philip Treacy che fece sorridere in molti. L’insolito copricapo, della stessa nuance della bella mise  firmata Valentino, fu poi da lei ben presto messo all’asta su eBay dove fu subito acquistato per ben 93mila euro dati tutti in beneficenza all’Unicef.

Per quanto riguarda il look esibito all’ “Investec Derby Festival”, l’abito di Moschino in pizzo, che appartiene collezione primavera-estate 2012, le ha di certo fatto fare una splendida figura. La principessa, inoltre, è apparsa molto dimagrita e decisamente in forma, quindi l’abito, con elegante scollo e polsini pieghettati a contrasto, le calzava a pennello. A completare il suo look una pochette in pelle dal design rigoroso come anche i sandali in vernice, con tacco a spillo per slanciare la figura.

Unica nota stonata il solito cappellino, così british, dal design old style a ciambella, con tanto di fiore decorativo nella stessa nuance del bordo verde militare dell’abito di Moschino. Gli accessori fanno sempre la differenza e, anche se in la Principessa Beatrice non poteva rinunciare al reale cappellino, accessorio prediletto dalla famiglia reale inglese, ma anche imperativo nel dress code di qualunque gentildonna si rechi a vedere un importante corsa di cavalli, per noi resta sempre un autentico pugno nell’occhio.

credit images | Getty