Rihanna disegna una capsule collection per Emporio Armani

di Lorena Scopelliti Commenta

Rihanna designer capsule collection estate 2012 Emporio armani

Rihanna si è stancata di fare semplicemente la cantante e la testimonial: adesso è anche stilista e, nello specifico, ha disegnato una capsule collection per Emporio Armani, brand di cui è già volto. Che la bellissima e un po’ ribelle pop star volesse ampliare le proprie esperienze e conoscenze era ormai noto a tutti: la sua partecipazione al film colosso di fantascienza Battleship ne è la prova più evidente. Ma che si divertisse anche a fare la designer non ce lo saremmo aspettati.

Rihanna ha un look molto fuori dalle righe, a partire dai capelli a cui cambia di continuo taglio e colore: anche per le serate e gli eventi importanti, pur non disdegnando gli abiti lunghi, riesce comunque ad aggiungere molto pepe ai suoi outfit, sempre molto hot, facendo sempre la gioia dei tabloid e dei fotografi.

La collezione di Rihanna per Emporio Armani consta di un numero molto limitato di pezzi, che risultano vincenti proprio perché ricalcano il suo stile a metà tra lo street-style e il seducente: a partire dalla tuta in jeans delavé con i pants con risvolto, pratica e confortevole, che diventa ironicamente provocante se indossata a pelle, leggermente sbottonata e con peep toe altissime. Le lunghezze sono estreme, come nel caso della canotta lunghissima e stampata che è tagliata sui fianchi o dei mini shorts e mini skirt in denim da indossare con un giubbino in pelle color kaki stretto da una cintura in vita.

Le canotte in cotone si fanno notare per l’aderenza del tessuto, che fascia come una seconda pelle, oltre che per la lettera Erre (l’iniziale del suo nome) stampata all’altezza del seno sinistro. I jeans sono chiarissimi, quasi bianchi, e skinny, mentre i top presentano strategici tagli laser. La shopper proposta nella collezione, infine, è in canvass color ecrù e manici in pelle color tabacco: ha l’aspetto ideale per l’estate e le calde serate che ci attendono.

Photo credit| Getty Images, Emporio Armani