Rimmel London, campagna pubblicitaria autunno inverno 2009/2010 con Georgia May Jagger

di Paola Perfetti Commenta

Georgia-may-jegger

Georgia May Jagger, figlia d’arte (suo padre fa di nome “Mick”), e Coco Rocha sono i nuovi volti della campagna pubblicitaria autunno inverno 2009/2010 Rimmel London insieme a bellezze già note nel mondo dell’advertising, come Kate Moss, Sophie Ellis Bextor (quella del “Murder on the dance floor“) e Lily Cole.

Le giovani Georgia e Coco sono state scelte come i nuovi volti della campagna del prossimo anno grazie alla loro moderna bellezza, allo stile innato da fashoniste, per la loro sensualità e, nel caso di Georgia May, per il look sperimentale e provocatorio.

Rimmel London ha affidato il suo brand a cinque donne diverse, per età e storia. Cinque mondi che riflettono un’ampia palette di volti e di resultati possibili per chi sceglie di affidarsi a Rimmel per la propria cosmesi. “Rimmel incarna il look Londinese, che è di grande richiamo fra le ragazze giovani in tutto il mondo che guardano a Londra come al centro del multiculturalismo e della libertà di espressione“- hanno affermato dalla Maison.

Coco Rocha è già nota Oltre Manica come un talent del jet set, un po’ presentatrice e già testimonial per i marchi The Gap e Calvin Klein.

Per la signorina Jagger, 17 anni, volto ed esperienza da copertina (ha già prestato la sua invidiabile silhouette per la linea di jeanseria Hudson), questo sarà il passo decisivo per lanciarsi nel mondo del fashion system a tutti gli effetti. Non che l’esperienza le sia estranea: Georgia May Jagger è la terza donna della sua famosa famiglia a muoversi sotto i flash dei fotografi (come non ricordare la madre Jerry Halle e la sorella Elizabeth).

C’è da chiedersi se questo boom delle “copertine con le ragazze fanose” – tra supermodels e nomi noti – non avvenga sempre più di frequente e ad appannagio di qualche nuovo talento. Senza dimenticare il fatto che, anche in questo caso, 17 anni sono sempre, forse, troppo pochi per diventare delle bombe sexy da copertina. Con “Rimmel” o qualunque altro cosmetico rosso fuoco sulle labbra.