Scarpe Louis Vuitton autunno inverno 2010 2011

di Giulia Ferri Commenta

La collezione scarpe per l’autunno inverno 2010 2011 disegnata da Marc Jacobs per Louis Vuitton è in perfetta armonia con le altre linee che abbiamo già avuto modo di parlare: le borse ispirate agli anni ’50 e le It bag che hanno fatto la storia della moda e della maison francese, e alle pre-collezioni che annunciavano di già l’immancabile stile retrò con influenze british.

Louis Vuitton non ha mai fatto delle rivoluzioni stilistiche e degli accodamenti alle ultime tendenze il suo segno distintivo, ma ha sempre cavalcato la cresta dell’onda imponendo il proprio stile totalemnte votato alla femminilità, alla cura del marchio e alla qualità dei pellami di impareggiabile qualità.

Si chiama Beauty Pump Collection e mai come quest’anno si presenta alla vigilia della stagione fredda con un concept che mette la donna al centro dell’attenzione. D’altronde se l’ADV E Dio creò la donna evoca suggestioni quasi come a voler mettere sul piedistallo l’universo femminile e proprio questo di cui ha bisogno una donna da sempre: essere decantata come dai stilnovisti ma mai idolatrata come una statua fredda e immobile.

E la donna Louis Vuitton si muove sicura senza preuccuparsi di ostentare una sensualità sventolata ai 4 venti, ma conscia di indossare scarpe perfettamente comode e ricca di dettagli, dalla pelle di vitello stampa bufalo alla pelle di coccodrillo o di struzzo, dal velluto liscio con tacco tempestato di cristalli swarovsky al satin abbinato a tacco e fiocco in diversi materiali.

E poi la tonalità di colori che quest’anno guarda molto al blu, declinata dall’avi al blu notte, ma anche colori che si abbinano perfettamente anche al set di valige con colori neutrali come il cammello e il cognac.

Bellissimi i tacchi rigorosi che danno alla donna in carrierà un’autorità che le viene conferita già dal rumeore dei passi delle sue scarpe: naturalemente scarpe Louis Vuitton.