Stella McCartney disegna una capsule collection per Adidas di capi techno ed ethical fashion

di Sandra Rondini Commenta

Il kit sportivo Adidas di 4 nazioni partecipanti alle Olimpiadi è stato disegnato da Stella McCartney. E’ la prima volta nella storia dei Giochi che un brand sportivo è partner di uno stilista per creare look tecnici e alla moda. Per Australia, Francia, Germania e Gran Bretagna la designer ha ideato la collezione “Design DNA” che riflette la cultura e i colori di ciascun Paese. Inoltre, Stella ha puntato molto sull’ecosostenibilità utilizzando materiali riciclati e ha partecipato attivamente alla creazione della collezione 2012 Adidas, davvero straordinaria.

Adidas è partner ufficiale per l’abbigliamento sportivo delle Olimpiadi e Paraolimpiadi  di Londra 2012 e  vestirà  5.000 atleti e gli allenatori di 11 comitati olimpici locali (Australia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Bahamas, Belgio, Cuba, Etiopia, Grecia, Ungheria e Trinidad & Tobago) con abbigliamento che è più tecnologico, moderno e sostenibile che mai. Oltre al design innovativo, Adidas si è impegnata a fornire grandi novità per ogni disciplina olimpica sviluppando così le proprie tecnologie chiave – TECHFIT™ PowerWEB, ClimaCool™ e Adizero – per rendere gli atleti più veloci, più forti e più cool di prima. Adidas ha creato per Londra la sua linea di scarpe più leggera di sempre. Quest’anno le calzature da gara sono il 25% più leggere rispetto a quelle di Pechino, inclusa Adizero Prime SP, la scarpa da pista più leggera di sempre, solo 99 grammi.

La collezione 2012 sarà di un rosso extra brillante (fatta eccezione per la ginnastica) per riflettere l’energia e la passione delle Olimpiadi.L’abbigliamento TECHFIT™ PowerWEB offrirà ventilazione e traspirabilità potenziata e maggior supporto a muscoli e postura degli atleti. Il sistema di controllo della temperatura di Adidas ClimaCoolTM  combina i tessuti più avanzati per disperdere il sudore e per mantenere gli atleti sempre freschi e asciutti più a lungo.In più le giacche di presentazione saranno caratterizzate dal cappuccio per far fronte all’imprevedibile tempo di Londra, come Stella McCartney sa benissimo.

Oltre a provvedere alla fornitura per i top atleti, Adidas fornirà anche i kit a 85.000 volontari, tedofori olimpici e giudici di gara per un totale di quasi un milione di pezzi di abbigliamento. Il 100% dei kit dei volontari e dei tedofori e il 96% dell’abbigliamento dello staff del Villaggio Olimpico sarà ecosostenibile e per ottenere questo obiettivo Adidas ha  riciclato l’equivalente quasi due milioni di bottiglie di plastica! Si sente la mano di Stella McCartney in questa operazione, vero? La collezione di Londra 2012 sarà così la più sostenibile mai realizzata da Adidas. Basti pensare che ogni scarpa contiene elementi riciclati ed è il risultato dello sviluppo di 165 nuovi tessuti riciclati creati appositamente per le Olimpiadi. Davvero sorprendente. Sport, fashion e rispetto della natura finalmente tutti insieme grazie ad Adidas e Stella McCartney.