Tutti i tipi di nodo consigliati da 7camicie

di gianni puglisi Commenta

7camicie uomo

La cravatta è l’accessorio maschile per eccellenza, è il tocco fondamentale per fa risaltare il proprio look in tutte le occasioni che richiedono un dress code formale, ma una cravatta per quanto sia bella, elegante e di qualità, non mette in ombra un nodo mal riuscito. Quali tipi di nodo esistono e per quali tipi di cravatta sono ideali? Ecco qualche consiglio di 7camicie.

Nodo semplice

Il nodo semplice è il grande classico per eccellenza, facile da realizzare e si adatta a qualsiasi collo di camicia, ideale per uomini di altezza medio-alta o elevata. Il nodo semplice con le cravatte avrà un risultato più stretto, mentre con i modelli più spessi avrà un aspetto conico e allungato.

Nodo semplice doppio

È una variante del nodo semplice, si differenzia solamente per un doppio giro della gamba della cravatta. Il risultato finale sarà quindi asimmetrico e si adatta con tutte le corporature maschili e a qualsiasi collo di camicia. Può essere realizzato con tutti i modelli di cravatta, fatta eccezione per quelle molto spesse.

Nodo Windsor

Il nodo Windsor è quello perfetto per le grandi occasioni, non è molto semplice da realizzare e non si adatta a tutte le cravatte. Un nodo Windsor per ben riuscire ha bisogno di una cravatta lunga e non troppo spessa e una collo di camicia aperto come quello in stile italiano. Per quanto riguarda la corporatura si adatta invece a uomini non molto alti con colli fini e busti corti.

 

Nodo mezzo Windsor

È una variante più semplice del classico nodo Windsor, ideale per le camicie con collo classico o a collo aperto. La dimensione del nodo è una via di mezzo tra il Semplice e il Windsor, ma solo per le cravatte strette o fini e sta bene agli uomini di tutte le altezze.

Rispondi