Vogue Fashion’s Night Out 2013 a Milano e Firenze. Cancellata Roma

di Sandra Rondini Commenta

VFNO 2013 no roma

Si terrà a settembre a Milano e a Firenze l’edizione 2013 della Vogue Fashion’s Night Out italiana (VFNO). Non è stata, invece, confermata la città di Roma che, dopo solo due edizioni con altalenanti successi di pubblico, è stata definitivamente cancellata dal calendario, ridottosi così a sole 2 città partecipanti.

Non si conoscono i motivi ufficiali di questa decisione presa dall’organizzazione. Certo è che è forte nella Capitale il malcontento tra negozianti e designer che vedono così sfumare una ghiotta opportunità di mostrare a un pubblico internazionale i loro atelier e le loro collezioni moda. C’è chi dà la colpa ai troppi eventi fuori calendario organizzati da chi non è stato selezionato da Vogue Italia e cerca, comunque, di farsi pubblicità organizzando party e presentazioni durante la serata di festa. Non solo, senza averne diritto perchè non ha pagato alcuna quota di partecipazione, dirotta stampa e ospiti in location non inserite ufficialmente in programma, ma inflaziona e abbassa il livello di quello che dovrebbe essere un evento molto prestigioso e selettivo.

Ma c’è anche chi pensa al problema sicurezza dato che quasi tutti gli store invitati a partecipare sono in pieno centro storico. Zone come quella di Piazza di Spagna, con le vicine via dei Condotti e via del Babuino, già affollate normalmente da turisti di ogni dove, vengono letteralmente sommerse da un fiume di persone che faticano a spostarsi anche di pochi metri, creando una calca che per le forze dell’ordine, in caso di malori o incidenti, sarebbe impossibile da gestire, a meno di non triplicare il personale in servizio con conseguente aggravio dei costi per l’amministrazione comunale, anche perchè, oltre alle persone, si tratta di dover proteggere i numerosi monumenti storici a cielo aperto, come statue e fontane, disseminati ovunqe nel centro di Roma e inghiottiti da una calca di migliaia di persone che, molto spesso, non sono affatto interessate all’evento in se, ma solo al partecipare a quella che considerano, a torto, quasi una festa di piazza o una nuova versione della Notte Bianca.

Il risultato è che i negozi, aperti fino a tarda notte, sono presi d’assalto e affollati non da potenziali clienti, ma solo da semplici curiosi che nulla sanno dell’evento, ma vogliono solo sbirciare l’interno degli store più esclusivi, alla ricerca di qualche gadget in regalo o di foto e autografo con il vip di turno. Il tutto comporta anche l’impossibilità per ospiti e stampa di arrivare all’evento a cui sono stati invitati con conseguente danno d’immagine per lo store che non potrà contare il giorno dopo su nessuna recensione sui giornali e, quindi, una mancata occasione pubblicitaria. Queste sono solo alcune delle ipotesi che girano a Roma sulla mancata conferma alla VFNO 2013 che si terrà a Firenze il 12 settembre e a Milano il 17 settembre. In attesa di scoprire la vera motivazione.