Basso & Brooke, la stampa come marchio inconfondibile

di Giulia Ferri Commenta

basso&brooke1
Lo stile di Basso&Brooke, il brand fondato dai designer di moda Bruno Basso e Christopher Brooke si lancia in abiti multicolori e monocromatici in stile tunica, tutti decorati con stampe con grafiche caleidoscopiche e surreali.

Gli stilisti Bruno Basso e Christopher Brooke spiegano questo nuovo interesse sulle stampe grafiche e sul loro primo incontro a Londra:

Ci siamo conosciuti nel 2002 in un nightclub di Londra chiamato Popstarz, abbiamo cominciato a lavorare insieme su stampe grafiche, non necessariamente collegate alla moda, anche se poi è stato uno sviluppo che ci è venuto naturale. L’esotismo del nostro lavoro deriva da un mix di culture molto diverse tra loro, uno di noi arriva dal Brasile, Paese brillante e magico pieno di gioia, sole e donne magnifiche; l’altro dall’ Inghilterra un regno ricco di storia, pomposità, scoperte, influenze culturali pop e con un grande sense of humour. Una mescolanze di stimoli, sensazioni, colori e sapori tutti giocati sul filo dell’opposto, ma è proprio da questa varietà di contrasti che si fonda il nostro marchio: un ibrido tra moda e disegno grafico. L’aspetto interessante che ci contraddistingue quando lavoriamo a stretto contatto è che riusciamo ad isolarci e ad operare in maniera individuale su ogni singola area del processo creativo, entrambi ci concentriamo sul nostro settore di competenza. La cosa affascinante è quando decidiamo come la stampa si sposa con il taglio per dare al capo il migliore effetto. Accostiamo fantasie a modelli diversi e riteniamo che il nostro design unito all’innovazione in generale e ovviamente alla impeccabile qualità italiana possa rendere unico ogni nostro capo. La donna che indossa un nostro abito si sente avvolta da sensazioni di gioia e ottimismo senza rinunciare a quel tocco di femme fatale.

E’ qualcosa che continuiamo a sviluppare con interesse. Attingere al nostro background di conoscenze è la nostra fonte principale che accompagna ogni nostro progetto. La Print Memphis School of Design, per esempio, ci torna sempre in mente e sarà un’ispirazione per la vita. Si aggiungono il taglio logico matematico dei tessuti, la manipolazione degli stessi e l’esplorazione in 3D. La nostra linea di carte da parati, infatti, prodotta dal prestigioso Manifacturer inglese Graham & Brown, punta a sostituire nelle soluzioni d’arredamento il pattern seriale della tappezzeria classica con stampe digitali dal forte impatto scenografico. Come per la grafica di Poodles, un’ironica galleria di ritratti canini con il look delle icone dello star system. Siamo sempre in fermento creativo e mai come in questo periodo ci stuzzica misurarci sui differenti aspetti del design poiché permette ai consumatori di apprezzare il nostro lavoro da un ulteriore punto di vista. E dal momento che continuiamo ad essere print – based consideriamo questa nuova estensione un’evoluzione ovvia del nostro marchio. Ci piacerebbe molto lavorare con una catena di Hotel e per creare una esperienza d’interni unica.

Roberto Zanetto, Amministratore Delegato di Vaprio Stile, licenziataria della distribuzione del brand spiega l’importanza strategica di ampliare il volume di vendite e la visibiltà del marchio attraverso lo store on line:

Ci stiamo lavorando in questo momento, il website presenterà una piccola boutique on line con pezzi esclusivi, non necessariamente solo moda, ma anche posters, ceramiche, opere d’arte originali e special editions. Un ottimo strumento che ci permette di rafforzare l’immagine del marchio e di affiancarsi alla rete distributiva che al momento conta all’ incirca 30 store internazionali. L’ Italia per noi rappresenta un mercato fantastico di cui andiamo davvero orgogliosi. Grazie all’etichetta Made in Italy, molto legata al segmento del lusso, e agli esordi con l’azienda manifatturiera italiana, il brand Basso&Brooke ha la potenzialità di vedere aumentare rapidamente il numero dei punti vendita.

Rispondi