Quali regali di tendenza fare a una donna?

Prima di decidere quale possa essere il regalo migliore da fare ad una donna, pensate prima di tutto alla persona a cui state facendo questo regalo. Per qualcuno l’importante è solo il gesto, il fatto cioè che vi siate ricordati di loro in un giorno importante come può essere quello del proprio compleanno o dell’anniversario di fidanzamento. Ma nel caso di una donna, specialmente se questa non è vostra madre o vostra sorella, sarebbe importante che il regalo sia qualcosa di speciale, qualcosa dietro cui vi è il fatto che voi abbiate pensato alla loro personalità e ai loro gusti, che dimostri quindi che sappiate cosa gli piace davvero. Ci sono così tanti regali insoliti e convenienti che impressioneranno anche la persona che ha tutto.

regali da fare ad una donna

Un foulard di seta per i capelli

Uno dei regali più adatti, vista anche la stagione autunnale, potrebbe essere un bellissimo foulard di seta per capelli, da sfoggiare con un outfit elegante per andare tutti ı giorni in ufficio e sentirsi un po’ come una vera diva. Inoltre, nonostante ı prodotti in seta siano solitamente più costosi degli altri, e possibile trovare foulard a prezzi accessibili, da produttori locali, senza dover per forza acquistare un foulard di qualche importante marchio di moda.

Sneakers alla moda

Le sneakers sono ormai le scarpe più utilizzate anche dalle donne di ogni età, che le scelgono non solo per il tempo libero, ma anche per la vita di tutti ı giorni, in ufficio ma anche per incontrarsi con gli amici il fine settimana. Un paio di sneakers potrebbe essere il regalo giusto per voi. Ad esempio con l’arrivo dell’inverno sarebbe bello poter ricevere un paio di scarpe nuove e di tendenza da una collezione alla moda tra quelle più ambite dalle donne giovani e dinamiche.

Un lotto di gioielli d’oro

Se invece avete la possibilità di spendere qualcosa in più, sicuramente lascerete a bocca aperta la persona che riceva in regalo un prezioso oggetto in oro, da poter sfoggiare nelle occasioni più importanti. Questo potrebbe essere un paio di orecchini un anello o un bracciale. Inoltre l*oro dura nel tempo e non perde mai di valore. Un regalo senza tempo.

 

Un trench coat senza tempo

trench

A proposito di regali senza tempo, visto che l’autunno e arrivato, potreste valutare anche l’opzione di regalare un trench coat, un capo di abbigliamento molto classico che ogni donna dovrebbe avere nel proprio armadio, per i freddi giorni di pioggia autunnali, ma anche come splendido cappotto che non passa mai di moda.

Perchè è importante il profumo per la donna?

Un’arma di seduzione decisamente potente e capace di dare eleganza, raffinatezza e classe: questo rappresenta per una donna il profumo, un modo per parlare di sé senza proferire nemmeno una parola, con discrezione e grazia senza raccontarsi, lasciando parlare la scia di flagranza che indossa. Nessuna donna ne può fare a meno, ognuna con il suo stile e le sue preferenze personali, ma in tutti i casi il profumo è un accessorio che non deve mai mancare se si desidera risaltare la propria personalità. Vediamo perché è così tanto importante per una donna indossare un profumo.

profumo per donna

Esprimere la propria personalità tramite una flagranza

Alcune persone pensano che, nella normale routine di cura del corpo, la pulizia personale basti. Nulla di più sbagliato: il profumo non è un “accessorio” che serve per vanità, per farsi notare o, banalmente, per non passare inosservate, ma un prodotto personale che aiuta gli altri a conoscerci e capire la nostra personalità. Questo perché la fragranza che si sceglie parla sempre dell’indole della persona che la indossa: ci dice se è romantica, raffinata, discreta o perché no? Eccentrica. Una spruzzata di profumo, prima di uscire di casa, per andare a lavoro o nel tempo libero, non deve mai mancare, a prescindere dall’outfit che si sceglie, anche se sportivo. Se poi la fragranza lascia una gradevole scia, come la linea Zadig e Voltaire profumo, ancora meglio, perché l’olfatto è il senso che, più degli altri, riconduce alla memoria e, irrimediabilmente, lascia impresso negli altri qualcosa di chi lo indossa, come un indelebile tatuaggio personale che non si può dimenticare.

Uno strumento di seduzione e sensualità

Non serve solo per prendersi cura di sé: il profumo, se scelto in modo adeguato in base al proprio stile e istinto, può davvero aiutare una donna a sentirsi più sicura e sensuale, più attraente e femminile, grazie a un semplice accessorio che completa ad hoc il suo abbigliamento. Per questo motivo le essenze vanno sempre scelte con cura, tra i migliori vi sono quelle della linea This Is Her Zadig & Voltaire.

Uno strumento per comunicare chi siamo e per sentirci meglio

L’olfatto è forse il senso più potente che ci permette di ottenere informazioni sul mondo esterno e sulle persone che ci circondano. Tutte le informazioni che derivano da esso vengono elaborate dal cervello in due sedi diverse: “il sistema libico e il talamo”. Questi permettono di memorizzare un determinato odore che sentiamo, affiancandolo a persone, cose o ricordi. Un accessorio personale, insomma, che consente alle donne di non essere facilmente dimenticate. Una fragranza, se di qualità, è in grado di esercitare un effetto glamour e fortemente terapeutico sulla personalità della donna: una sorta di strumento di comunicazione che aiuta a stare meglio con se stesse e migliorare la propria autostima. Perché dunque indossare un profumo tutti i giorni? Perchè fornisce al corpo un odore gradevole ed è fortemente indicativo della propria personalità.

4 lavori nel settore del beauty

Il settore del beauty offre una vasta gamma di opportunità di lavoro. Dall’hair stylist al make up artist, le opzioni sono davvero illimitate, e c’è una porta pronta per aprirsi accogliendo ogni persona desideri approcciare questo mondo. La domanda in questo settore è molto elevata, il che vuol dire che sono numerose le aziende che ogni anno cercano delle nuove figure da inserire in questi ambiti. Inoltre, si hanno anche delle buone opportunità di carriera, se si possiede il talento giusto per emergere. Vediamo quindi quali sono i principali lavori nel beauty da tenere sott’occhio.

Donna - Moda

Parrucchiere

Il parrucchiere è un professionista che si occupa di tagli, acconciature e tutto ciò che riguarda i capelli. Deve conoscere i diversi prodotti disponibili sul mercato, ed essere in grado di consigliare ai clienti la soluzione migliore per ogni specifica esigenza. In genere, i parrucchieri lavorano nei saloni di bellezza, ma c’è anche chi approccia questa professione come freelance, con tanto di servizio a domicilio. Inoltre, i parrucchieri possono essere responsabili dello shampoo e del condizionamento dei capelli, nonché dei trattamenti del cuoio capelluto. Infine, possono sponsorizzare prodotti specifici dietro il pagamento di una commissione per ogni vendita.

Cosmetologo

Il cosmetologo è un estetista professionista che si dedica alla cura della pelle, delle unghie e di altri fattori estetici. Deve avere una conoscenza completa relativa ai prodotti nel settore dello skin care e del make up, e deve anche vestire i panni del consulente, consigliando ai propri clienti le soluzioni migliori in ambito beauty. Per svolgere questa professione spesso è necessario iscriversi ad un corso di cosmetologia, particolarmente consigliato per arricchire il bagaglio delle proprie competenze. Infine, spesso l’intervento del cosmetologo viene richiesto per il make up dei soggetti nei set fotografici e per eventi speciali come i matrimoni.

Onicotecnico

L’onicotecnico è un professionista che si occupa specificatamente di unghie. In particolare, si concentra su aspetti precisi quali la ricostruzione acrilica delle unghie, la nail art e dunque l’applicazione degli smalti semi-permanenti. Anche in questo caso è necessario dotarsi di competenze specifiche, indispensabili per conoscere tutte le tecniche relative alla nail art, e i segreti di un mestiere fra i più richiesti nel comparto del beauty. Infine, l’onicotecnico ha diverse strade a propria disposizione, dato che può collaborare con centri estetici, spa e saloni, o come libero professionista.

Truccatore

Il make-up artist è un professionista che applica il trucco ai clienti per migliorare il loro aspetto, e per ottenere effetti particolari. Queste figure possono lavorare in diversi settori, dalla moda al cinema, passando per il teatro, la fotografia e la TV. Inoltre, trovano spesso un impiego presso i classici saloni di bellezza, o come sempre possono lavorare come freelance. Come lavorano? Di solito studiano prima i desideri del cliente, si confrontano con lui esprimendo la propria opinione e le proprie idee, e – una volta trovato un “compromesso” – si mettono all’opera. Ovviamente un make up artist deve padroneggiare alla perfezione le tecniche del mestiere, e deve aggiornarsi di continuo sulle ultime tendenze nel mondo della moda.

Come scegliere un’ottima azienda online di materassi

Al fine di scegliere un’ottima azienda online di materassi è bene prestare attenzione a una serie di fattori importanti. Uno di questi, per esempio, è il fatto di essere sicuri di rivolgersi a professionisti del settore, ma non solo.

 

Come scegliere un’ottima azienda online di materassi: ecco alcuni fattori utili per valutare

 

Per scegliere un’ottima azienda online di materassi è bene tenere in considerazione alcuni importanti aspetti. Tra questi, in primis il fatto che l’e-commerce a cui si farà riferimento sia gestito da professionisti che possiedono una certa esperienza nel settore, ma non solo.

materassi online

Sarebbe perfetto se il sito fosse capace di garantire ai clienti una lunga serie di prodotti tra i quali poter scegliere. Più la gamma a disposizione sarà vasta e maggiori saranno le possibilità per l’utente di valutare in maniera attenta, effettuare vari confronti e poi optare per l’alternativa giusta. 

Fondamentale poi anche che le pagine web siano ben strutturate, così chi naviga in rete potrà trovare facilmente le info relative all’azienda e ai tipi di materasso che vende, ma non solo. Sarà perfetto anche se ogni prodotto avrà un’accurata descrizione riguardante tutti i dettagli che lo compongono.

In questo modo il potenziale cliente non solo non sarà costretto a richiedere le informazioni mancanti, ma come accennato potrà confrontare velocemente tutte le caratteristiche di più modelli, fino a quando riuscirà a trovare l’opzione che meglio risponderà alle proprie esigenze.

Tra l’altro proprio questo potrà assicurargli una certa soddisfazione, fattore importantissimo per la stessa immagine aziendale. 

Fondamentale poi anche il fatto che l’azienda dovrebbe garantire i servizi di consegna e montaggio proprio realizzati appositamente su misura del cliente.

Dato che si tratta poi un’attività online, non si deve dimenticare di prestare attenzione anche ad altri fattori. Proprio su questi ultimi infatti è opportuno approfondire il discorso.

 

Ulteriori elementi utili per riconoscere l’e-commerce migliore

 

Per rimanere soddisfatti dei propri acquisti, sarà anche opportuno optare per un tipo di negozio online che garantisca la possibilità di svolgere gli ordini in modo rapido, semplice e senza complicazioni di alcun tipo.

In più anche i pagamenti devono essere sicuri e deve esserci ovviamente la massima sicurezza anche sui prodotti stessi.

Proprio questi ultimi infatti dovranno essere dotati di un eccellente livello qualitativo, che comunque dovrà anche essere accostato a un giusto prezzo. Si somma a tutto ciò anche il fatto che un buon e-commerce di materassi sarà anche quello che garantirà una serie di offerte, magari specialmente se si rispettano delle condizioni di acquisto o simili.

Tra l’altro sarebbe perfetto se il negozio stesso avesse anche altre tipologie di prodotti utili per svolgere un riposo sereno e rilassato, oltre ai materassi. Per fare degli esempi, sarebbe bene se vendesse anche cuscini, nonché reti, letti e altri elementi. In questo modo sarà anche possibile comporre il proprio letto, pensando anche a far arrivare il tutto con un unico e comodo ordine. Come si è visto, vi sono diversi aspetti che si possono tenere in considerazione, al fine di valutare al meglio quale possa essere il giusto e-commerce a cui fare riferimento per l’acquisto di un materasso.

L’oasi nel deserto di Saint Laurent riflette sul passato per la Primavera/Estate 2023

Evocando l’elegante silhouette anni ’70 del fondatore del marchio e utilizzando il Marocco come destinazione della sfilata.

La scalata di Anthony Vaccarello verso la grandezza nel mercato della moda maschile è stata lenta e costante, spesso rifuggendo da una mentalità di design da “corsa al traguardo”. Per la sua collezione primavera/estate 2023 di Saint Laurent, Vaccarello ha scelto il Marocco come destinazione della sfilata e ha lasciato un segno forte evocando l’elegante silhouette anni ’70 del fondatore del marchio.

La presentazione della SS23 si è svolta nel deserto di Agafay – a una certa distanza dalle strade affollate di Marrakech – in un’oasi desertica improvvisata che ha enfatizzato il passato del marchio guardando al futuro della moda. Eleganti abiti di raso nero, leggeri top di chiffon di seta, ampi trench, micro pantaloncini e pantaloni scampanati si sono fatti strada su un pavimento desertico pieno di fumo che racchiudeva un palcoscenico circolare a specchio.

Non solo abiti e accessori

Mentre il sole del deserto scendeva lentamente dietro lo sfondo di una duna di sabbia, l’iconica estetica glam di Monsieur Yves Saint Laurent (e la sua riverenza per il Paese africano) si rifletteva sulla passerella attraverso tessuti Grain de Poudre, top ispirati a caftani, pantaloni di velluto scollati che acquistavano volume verso l’orlo, pellicce paffute indossate su camicie dal taglio sbieco, cappotti da sera sottili come rasoi e cinture sottili in vita. Alcune giacche erano caratterizzate da una spalla arrotondata e bombata, mentre le camicie svolazzanti, senza distinzione di genere, erano disponibili in varianti lunghe e corte.

Sul fronte degli accessori, l’accenno di YSL al glamour maschile era sempre presente, come su NetBet casino d’altronde: le opzioni di scarpe in vernice nera e con tacco comprendevano ballerine, stivali al ginocchio e alla caviglia. Anche un paio di stivali con tacco gattino in bianco e nero hanno calcato la pista del deserto, mentre i sandali in pelle con infradito e il logo “YSL” in ottone hanno fatto la loro comparsa insieme a slide in raso ingioiellate.

Inoltre, poiché Vaccarello si è ispirato al romanzo di Paul Bowles del 1949 “The Sheltering Sky”, per questa collezione ha anche collaborato con l’artista e scenografo londinese Es Devlin per la realizzazione di un set illuminante che ha rivelato un “anello di luce” protratto e futuristico per il gran finale della sfilata.

Presente anche la star di Spider-Man!

Parlando in esclusiva con Hypebeast dopo lo spettacolo, il pluripremiato musicista Steve Lacy – che ha festeggiato l’uscita del suo nuovo album – ha dichiarato: “Sono ispirato! Lo spettacolo è stato fantastico e gli apparecchi di illuminazione sono qualcosa che userei per il mio tour. La collezione era molto ben fatta”.

Tra gli altri partecipanti di rilievo, il modello portavoce del marchio e star di Euphoria Dominic Fike, Luka Sabbat, iann dior, la supermodella Anja Rubik, Anson Boon, la star di Top Gun: Maverick Danny Ramirez, Emma Appleton, la star del K-Pop LØREN, l’attrice di Top Boy Razan Nassar, l’emergente rapper della West Coast Channel Tres – entusiasta di essere a Marrakech – e altri ancora.

Tres ha condiviso: “Mi piace la direzione in cui sta andando la moda maschile e ci sono molti look preferiti in questa collezione. È un onore essere qui; è stato bello, magico e piacevole essere nel mezzo del deserto per assistere alla sfilata”.

Anche la star di Spider-Man: Homecoming e Far From Home, Laura Harrier, era presente e ha rivelato di aver “sempre voluto visitare il deserto del Marocco”.

“La sfilata è stata straordinaria e mi ha davvero tolto il fiato: sembrava un incredibile film di fantascienza. Sento che questa è stata una collezione rivoluzionaria e voglio indossare tutti gli abiti! Mi è piaciuto molto interagire con YSL in questa veste”, ha aggiunto Harrier.

Dopo il vaccino, le persone si sono chieste cosa fosse entrato nel loro corpo”: Alternative al botox in aumento

In un Paese che vuole apparire giovane, gli specialisti della bellezza segnalano un aumento del numero di persone che cercano alternative naturali antirughe ai trattamenti con il botox.

Il passaggio alle alternative naturali ha visto un boom di trattamenti come il micro-needling, in cui una penna di grado medico effettua minuscoli fori, generando nuovo collagene e tessuto cutaneo liscio.

Sam Appel, proprietaria di The Skin Bar, ha dichiarato di aver riscontrato un crescente interesse per le alternative “non invasive” al botox e di trattare più di 100 clienti a settimana solo per il needling.

“È il trattamento del viso per eccellenza”, ha dichiarato al The Sun-Herald. “Il mercato è inondato di opzioni e dopo l’uscita del vaccino le persone hanno iniziato a chiedersi cosa stessero mettendo nel proprio corpo.

“I fattori di rischio coinvolti in [questi tipi di trattamenti] sono minori rispetto a qualsiasi altro trattamento [per quanto riguarda i trattamenti del viso], perché non si utilizzano sostanze chimiche aggressive, laser o sostanze iniettabili”.

Basta botox

Sabrina Damiano, pubblicitaria, ha conosciuto il botox a vent’anni, mentre lavorava in una clinica estetica. Sottoposta a procedure antirughe scontate, si è dilettata con vari trattamenti per un decennio.

Oggi ha 35 anni e circa 10 mesi fa ha deciso di smettere di usare il botox, affermando che i social media e il hanno giocato un ruolo importante nella sua decisione di smettere.

“Personalmente, ho scoperto che i social media hanno avuto un ruolo importante nell’abbandonare gli iniettabili”, ha detto.

“Tutti cominciavano ad avere lo stesso aspetto e, per la mia personalità, volevo adottare un approccio più naturale”.

Al posto del botox annuale, Sabrina opta per trattamenti viso mensili e investe nella cura della pelle invece di spendere centinaia di dollari in trattamenti iniettabili.

Le tendenze alimentate dai social media ai Casino777 casino, come gli zigomi alti, le sopracciglia sollevate, i visi delineati, le mascelle cesellate e le grandi labbra, sono in declino, concorda Kiki Chakra, proprietaria della clinica Chakra Face and Body.

“Ho un paio di clienti, me compresa, che hanno fatto sciogliere i loro filler. Vediamo persone che vogliono ricominciare da capo. La cosa più comune che sento dire dai clienti è che vogliono uscire di casa senza trucco e sentirsi sicuri di sé”, ha detto.

“Tutti hanno un approccio molto più naturale alla bellezza. Vediamo persone che rinunciano completamente alle iniezioni o che si sottopongono a un leggero ritocco”.

Le alternative

Chakra ha detto che i suoi clienti chiedono un trattamento di needling chiamato morpheus8, che utilizza microaghi che scendono fino a 8 mm di profondità sotto la pelle per emettere energia a radiofrequenza.

Il dottor Jack Zoumaras, presidente della Società australiana dei chirurghi plastici del Nuovo Galles del Sud, ha dichiarato che il botox è ancora popolare per la minimizzazione delle rughe, ma la quantità e il modo in cui le persone lo usano sta cambiando.

“La gente non vuole più avere un viso congelato. Vogliono più espressione, quindi credo che la quantità di utilizzo sia in calo”, ha affermato.

“Vogliono avere il botox ma non dare l’impressione di averlo fatto”.

Il dottor Joseph Hkeik della All Saint Clinic ha visto le tendenze cosmetiche andare e venire da quando ha aperto la sua clinica 23 anni fa e concorda sul fatto che la pelle sana è “in” in questo momento.

Ha detto che sta diventando molto popolare la mesoterapia, in cui vitamine e altri ingredienti vengono iniettati direttamente nella pelle.

“I nostri clienti trovano che non c’è niente di più efficace e soddisfacente del ‘baby botox’, come viene spesso chiamato, per affrontare efficacemente le rughe e persino aprire gli occhi per dare un aspetto più giovane, assicurando anche che i risultati siano naturalmente belli”, ha detto.

“Con trattamenti come il needling, ad esempio, è possibile migliorare la salute generale della pelle, ma non eliminare le rughe”.

Il chirurgo plastico Johnny Kwei, membro del Royal Australasian College of Surgeons, ha dichiarato di non vedere un cambiamento nell’uso del botox.

“Sia che si tratti di prodotti iniettabili o di integratori di collagene, la gente si interroga sul contenuto di questi prodotti”, ha affermato.

“Quando si parla di salute della pelle, l’applicazione della protezione solare non passerà mai di moda”, ha aggiunto.

Birdwatching a Torre Guaceto: tutte le informazioni utili in merito

Svolgere birdwatching a Torre Guaceto significa non solo entrare in contatto con la natura meravigliosa del luogo, ma anche conoscere tantissimi dettagli sui volatili migratori che vivono qui. In più il territorio in questione è ricchissimo dal punto di vista delle bellezze naturali e per questo, è bene descrivere gli elementi principali che lo caratterizzano. 

Puglia

Birdwatching a Torre Guaceto: tutto quello che c’è da sapere a riguardo

È sempre più alto il numero di persone che decide di svolgere birdwatching a Torre Guaceto, località pugliese ammirata da tantissimi turisti per le sue meraviglie naturali. Molti visitatori ogni anno giungono qui per vedere la riserva ricca di natura. Per farlo con relax e tranquillità, si affidano a tour operator locali ai loro cataloghi con soluzioni d’affitto, nei pressi di parchi e oasi naturali, come le case vacanze o le ville con piscina in Puglia di Perle di Puglia. 

Tantissimi nuclei familiari, ma anche gruppi di amici, decidono infatti di recarsi presso tale luogo in primis per osservare lo spettacolo naturale che è in grado di mostrare, e come secondo motivo anche per rilassare corpo e mente, immergendosi in un’esperienza indimenticabile. Grazie al birdwatching infatti si possono provare emozioni uniche, perché si avrà modo di conoscere tantissimi dettagli circa la vita degli uccelli migratori, ma soprattutto si potranno ammirare gli esemplari da vicino. 

Oltre a questo, però sarà possibile anche ampliare le proprie conoscenze circa altri animali che vivono nella riserva, come ad esempio gli anfibi. Si aggiungono a queste caratteristiche poi anche altri dettagli particolari che riguardano il territorio in questione.

La riserva naturale: le altre caratteristiche 

Caratterizzata principalmente dalla macchia mediterranea, in particolare la flora presente a Torre Guaceto consente di osservare tanti ginepri, ma anche il lentisco, il leccio. Oggi tra l’altro tale area marina equivale a uno dei principali ecosistemi pugliesi e proprio per questo tantissime persone giungono per visitare tale zona. 

In più quest’ultima si trova vicino al borgo di San Vito dei Normanni e non molto distante da quello di Carovigno. Entrambi i punti si possono raggiungere percorrendo una strada particolare e meravigliosa: quella del Parco Agrario degli Ulivi Secolari. 

Tra l’altro la zona sulla costa presenta un’ulteriore particolarità, poiché è composta da una consistenza argillosa, mentre l’area circostante è più ricca di irregolarità e frastagliata. 

Si sommano a questi dettagli anche quelli storici, in quanto la torre in questione risale al periodo aragonese, quindi all’incirca all’anno 1440, quando il territorio del Salento appunto si trovava sotto il dominio della famiglia degli Aragona. Solo vicino Punta Penna Grossa poi la riserva inizia a sviluppare un tipo di ambiente più sabbioso. Proprio qui per esempio vi sono delle dune che addirittura raggiungono i 15 metri di altezza. Come si è visto, l’area in questione possiede elementi caratteristici anche molto diversi tra di loro e tra l’altro la bellezza del territorio spinge numerosi curiosi a organizzare un soggiorno nelle vicinanze, al fine di osservare meglio le meraviglie che Torre Guaceto e i luoghi limitrofi possiedono. Tra l’altro, come accennato, per gli appassionati di animali, fare birdwatching qui sarà davvero un’esperienza speciale.

Moda primavera-estate 2022: le ultime tendenze per l’abbigliamento donna

L’estate è sempre più vicina ed è finalmente tornato il momento di sfoggiare look in linea con le tendenze di questa nuova stagione. Qualche assaggio lo abbiamo già avuto dalle passerelle e dalle influencer, che di certo non si tirano indietro quando si tratta di esprimere i nuovi trend della primavera-estate 2022. Scopriamoli però insieme, per essere al top nei prossimi mesi e sfoggiare outfit che siano davvero cool.

moda primavera estate

# Gli abiti cut out

Il primo grande trend del momento sono proprio loro: gli abiti cut out, che stanno spopolando già da un po’ e che con l’arrivo dell’estate saranno un vero e proprio must have. Via libera dunque a vestiti con tagli, anche asimmetrici, che permettano di intravedere la pelle e che sono in grado di donare quel tocco di sensualità mai eccessiva al proprio look. Dalle maison possiamo trovare moltissime ispirazioni in tal senso: ormai tutte le case di moda propongono abiti cut out, dunque c’è l’imbarazzo della scelta e non averne nemmeno uno del guardaroba significa non essere aggiornate. 

# La mini gonna

Lo abbiamo già visto in primavera, ma con l’estate assisteremo ad un grandissimo ritorno: quello della minigonna, declinata però in una versione completamente nuova e se vogliamo anche estrema. Tra gli esempi più celebri che l’hanno sfoggiata troviamo Chiara Ferragni, che ci ha illustrato in modo molto chiaro la tipologia di minigonna di tendenza in questa stagione. Corta, anzi cortissima, con la vita molto bassa, abbinata ad un paio di scarpe con il tacco ma anche a delle semplicissime e super attuali sneakers. 

# La camicia cropped

La camicia cropped è un altro capo must have per la stagione estiva 2022 e tra i modelli più chiacchierati del momento troviamo quello proposto da Miu Miu, indossato dalle celebrità negli eventi più cool della stagione. Corta ma dal fit oversize, spesso con dei lacci da legare intorno al busto, la camicia cropped sta riscuotendo un grandissimo successo e nei prossimi mesi la vedremo praticamente ovunque. Meglio dunque correre ad acquistarla, se non si è già provveduto ad aggiungerla alla propria collezione di capi estivi. 

# Le scarpe con tacco a campana

Per quanto riguarda le scarpe, quelle con il tacco a campana sono la vera novità della stagione. Sfoggiate da Chiara Ferragni ma non solo, permettono di aggiungere un tocco di originalità al proprio look e sono sempre più amate, specialmente nelle versioni pastello super colorate. Per l’estate sono perfette le Tower Mules di Bottega Veneta, che non rischiano di certo di passare inosservate e sono tra l’altro comodissime. 

# L’irrinunciabile animalier

Ebbene sì: l’animalier non è ancora passato di moda e anche nella stagione estiva 2022 lo ritroveremo con una certa prepotenza, sia nei capi che negli accessori. Nei prossimi mesi sarà in particolare lo zebrato ad andare per la maggiore, ma anche il tigrato sembra ormai aver conquistato le passerelle e le varie maison lo propongono con grande orgoglio. Un motivo amatissimo da molte ed odiato da altre, al quale non è ancora arrivato il momento di rinunciare. 

Le città famose in Puglia sia per la moda sia per le più belle escursioni in barca: ecco quali sono quelle da visitare assolutamente

Le più belle escursioni in barca in Puglia che si possono consigliare sono varie e tra queste vi sono quelle si possono organizzare a Polignano a Mare. Questa città prima di tutto è molto conosciuta per la bellezza dei suoi paesaggi naturali e visitarli in barca è davvero un’esperienza unica; qui è possibile anche vedere la magnifica costa e addentrarsi nelle grotte, ma anche ammirare le calette composte da sabbia chiarissima che riesce a creare un contrasto stupendo con il blu marino.

Ad oggi per vivere un’esperienza sul mare in una cittadina del litorale come questa è bene affidarsi a chi conosce bene la zona e le sue opportunità d’affitto: realtà come Barbarhouse, infatti, hanno a disposizione un vasto catalogo di case vacanze Puglia, ideali per qualsiasi desiderio.

Tra l’altro, una volta giunti qui è possibile anche visitare negozi sia di lusso sia non, acquistando accessori alla moda e molto particolari per il loro design e le loro linee caratteristiche, che lasciano un segno unico al proprio look. Non è un caso che in alcuni anni, come per esempio nel 2013, la cittadina di Polignano realizza eventi che sottolineano l’importanza della moda made in Puglia.

Proprio nell’anno indicato infatti nel Comune in questione si organizzò un evento che durò per tre giorni, dal 30 agosto al 1° settembre e in cui furono celebrati i mastri artigiani e le imprese della moda pugliesi.

Eventi di questo tipo di ripetono con una certa regolarità nella città in oggetto, ma un’altra molto particolare sia per le escursioni in barca sia perché può essere considerata fondamentale per la moda è Porto Cesareo, città che spesso ospita anche sfilate molto importanti, così come Gallipoli, presso la quale ogni anno si organizzano eventi che riguardano sempre il settore moda.

La lista di cittadine che si possono indicare nell’elenco di quelle più note per l’ambito dell’abbigliamento e degli accessori, nonché per il fatto che si possono svolgere escursioni in barca bellissime presso i loro territori, infatti è più lunga.

Le altre città famose per le escursioni in barca e anche per la moda

Tra gli altri luoghi pugliesi in cui un turista può sia organizzare tour in barca, sia partecipare a eventi di moda, si può indicare anche Santa Maria di Leuca, famosissima per il suo mare meraviglioso, ma anche per serate dedicatae a sfilate o che hanno come tema centrale la realizzazione di accessori e capi d’abbigliamento artigianali e molto originali.

Lo stesso discorso si può fare per Otranto, che ogni anno attira turisti provenienti da ogni parte del mondo sia perché presenta territori magnifici, che stupiscono qualsiasi visitatore e che si possono vedere anche in barca, sia perché soprattutto durante la stagione estiva si organizzano giornate dedicate alla moda.

Si può affermare che l’intera zona del Salento sia molto famosa per il campo dell’abbigliamento, ma allo stesso tempo anche per le escursioni da svolgere tramite imbarcazioni. Ciò non significa che però gli altri territori della Puglia non siano noti per gli stessi motivi. Proprio per questo infatti i turisti sono sempre numerosi, ogni anno.

Differenze e caratteristiche dei blush in crema, liquidi o in polvere

capelli mossi

Fondamentale per ottenere un colorito che sembra baciato dal sole e per correggere eventuali difetti nella forma del viso, il blush è diventato ormai un prodotto al quale pochissime donne sono disposte a rinunciare. Un tempo era conosciuto semplicemente come fard e non esistevano di certo tutte le varianti che troviamo oggi in commercio, che si distinguono non solo per via del colore ma anche per la consistenza. Scegliere una texture piuttosto che un’altra può fare una grandissima differenza quando si tratta del blush viso, dunque vale la pena approfondire questo argomento.

Vediamo dunque insieme cosa cambia tra il blush in crema, quello in polvere e quello liquido e quale conviene scegliere per ottenere l’effetto desiderato.

Blush in polvere: caratteristiche e cose da sapere

Il blush in polvere è il più classico: quello che appunto in molte conoscono come fard e che viene utilizzato da decenni. Disponibile in molteplici varianti cromatiche, deve essere scelto in base al proprio sottotono: se questo è infatti freddo conviene optare per un blush dai toni freddi mentre se è caldo il contrario. Il blush in polvere comunque è piuttosto semplice da applicare, ma è importante procedere per gradi qualora si acquistasse un prodotto nuovo. Questo perché a seconda della marca, la quantità di prodotto prelevata con il pennello potrebbe essere differente. Onde evitare dunque di esagerare, è sempre meglio metterne poco per volta fino ad ottenere l’effetto desiderato.

Come abbiamo accennato, il blush in polvere si applica esclusivamente con il pennello: questo è senza dubbio lo strumento più pratico da utilizzare ed è dunque adatto anche alle meno esperte.

Blush in crema: caratteristiche e cose da sapere

blush crema

 

Il blush in crema vanta nella maggior parte dei casi una tenuta superiore rispetto a quello in polvere, ma presenta anche qualche pecca. È infatti un po’ più complicato da applicare, dunque coloro che sono meno esperte in fatto di make up potrebbero incontrare qualche difficoltà inizialmente. Il blush in crema si può mettere sul viso utilizzando un pennello ma anche direttamente con i polpastrelli, avendo l’accortezza di picchiettare delicatamente per uniformarlo.

Questo è un prodotto sicuramente interessante, che però non è l’ideale nel periodo estivo. Quando infatti le temperature sono molto alte, il rischio è che il blush in crema si sciolga mentre quello in polvere non presenta questo inconveniente.

Blush liquido: caratteristiche e cose da sapere

Il blush liquido è infine un prodotto piuttosto innovativo: non è arrivato da moltissimo sul mercato ma sembra riscuotere un grande successo. Il suo vantaggio principale è che vanta una texture leggerissima e dunque non rischia di dare alcun fastidio. È dunque indicato anche per coloro che non amano applicare prodotti di make up perché vogliono lasciare la pelle libera di respirare.

Di contro però, il blush liquido è piuttosto difficile da applicare e bisogna prenderci su la mano per evitare di fare disastri. Tende infatti ad asciugare molto velocemente una volta steso sulla pelle, dunque occorre essere veloci e correggere eventuali imperfezioni con una certa tempestività.

Trucco: tutto sulle ciglia. Dai sieri alle ciglia finte

Gli occhi sono lo specchio dell’anima, e nulla può far risaltare quest’anima quanto delle ciglia belle e sane. Per prendersi cura di questa parte così delicata del corpo, che incornicia e può modificare il nostro sguardo, rendendolo più profondo e sensuale, ci sono diversi prodotti, ognuno dei quali risponde a determinate esigenze.

Make up per ciglia sempre al meglio

La scelta del rimmel perfetto passa principalmente dallo scovolino; la formula dei mascara, infatti, è piuttosto standard (per quanto alcune formule possano avere coadiuvanti che permettono una tenuta migliore o un’asciugatura più rapida). Ciò che davvero fa la differenza nella costruzione della forma delle ciglia è proprio la struttura dello scovolino: dalla forma a cono, adatta per le meno esperte, poiché permette di raggiungere con facilità l’angolo interno dell’occhio, allo scovolino “a tre palline”, super allungante, perfetto per chi ha le ciglia corte e vuole uno sguardo più intenso, principalmente adatto alle persone più abili con il trucco.

trucco tutti segreti per le ciglia

Ciglia naturalmente più belle

Alleati della salute delle ciglia, i sieri sono fondamentali per chi vuole uno sguardo naturalmente più bello. Il siero ciglia ideale deve contenere peptidi, ovvero le sostanze che andranno a stimolare e nutrire i follicoli piliferi. I sieri in commercio sono arricchiti da vitamine del gruppo B, aminoacidi e altre sostanze (per lo più vegetali) che hanno la capacità di rafforzare le ciglia e prevenirne la caduta.

I risultati dei sieri sono apprezzabili dopo tempo: bisogna metterli con costanza ma senza esagerare. Basterà un’applicazione al giorno, magari prima di andare a dormire, per coccolare le nostre ciglia e renderle ancora più folte e rimpolpate. Se invece vogliamo utilizzare il siero come base per il trucco, bisognerà farlo asciugare del tutto prima di passare all’applicazione di prodotti cosmetici.

Ciglia da diva in pochi secondi

Le ciglia finte ci permettono di sfoggiare uno sguardo a prova di cinema in pochi secondi: attenzione però alla colla, che deve essere di ottima qualità per evitare irritazioni fastidiose e pericolose.

La scelta della tipologia di ciglia finte dipende da diversi fattori. In primis, l’abilità di chi le applica: le classiche ciglia a striscia (dette anche “a nastro”) sono abbastanza facili da indossare e hanno un effetto molto intenso. Per uno sguardo più naturale si può optare per le ciglia a ciuffo, con o senza nodo, che richiedono però molto più tempo e pazienza nell’applicazione. Quest’ultima tipologia è ideale per chi ha dei buchi nelle proprie ciglia naturali.

La forma dell’occhio gioca un ruolo altrettanto importante. Per degli occhi con l’angolo esterno all’ingiù meglio preferire delle ciglia più folte all’esterno, in modo da sollevare lo sguardo. Se invece vogliamo portare avanti degli occhi infossati, l’opzione più valida sono le ciglia maggiormente folte al centro.

Se la colla non fa per noi, potremmo scegliere delle ciglia magnetiche, dall’effetto super vistoso e glamour: queste si applicano a coppie, sopra e sotto le nostre ciglia naturali, e si mantengono grazie a dei micro-magneti, senza bisogno di prodotti chimici.

Pinko firma un’intera linea di Abiti da Cerimonia per il 2022

Scopri il dress code per essere la regina della festa

 

ABITI DA CERIMONIA 2022: I MODELLI DELLA COLLEZIONE PINKO

Tessuti duchesse fluidi e luminosi, morbidi drappeggi, completi colorati e gonne dai volumi importanti: la guida agli abiti da cerimonia che stavi aspettando per le tue occasioni speciali di primavera è arrivata! Pronta a essere l’invitata migliore in lista?

Le nuove proposte per il 2022 vi conquisteranno con colori, forme e tessuti unici. Il brand must-have per stupire tutti? PINKO, uno dei marchi italiani più conosciuti e famosi nel Bel Paese, che dalla fine degli anni ‘80 risponde alle esigenze fashion di donne forti, indipendenti e sexy.

È prevista una stagione ricca di eventi e PINKO ha creato un’intera linea di abiti e completi dedicati alle cerimonie primaverili. Infallibili per un cocktail speciale, eleganti e perfetti per eventi di giorno e di sera (perfino sul dance-floor!): scopriamoli insieme.

abiti cerimonia collezione Pink 2022

 

GLI ABITI PINKO PER LE GRANDI OCCASIONI: LUNGHI, CORTI, MIDÌ

Il segreto di un capo d’abbigliamento da sogno sta nella sua capacità di raccontare una storia unica: la vostra! Ecco perché la linea di eleganti abiti da cerimonia PINKO è fatta di pezzi speciali, dove le silhouette sono ricercate, gli scolli iperfemminili, i dettagli raffinati (e spesso irresistibilmente scintillanti).

La collezione spazia da abiti corti e medi, per attirare gli sguardi di tutti, agli abiti lunghi, che si accendono con stampe contemporanee dalle tonalità brillanti o hanno eleganti texture monocolore, adattandosi con raffinatezza a ogni contesto.

D’altronde, quando è richiesta la raffinatezza più esclusiva, la soluzione perfetta è solo una: indossare l’ironia, l’eleganza e la sensualità PINKO!

GIACCHE E PANTALONI: I TAILLEUR DA CERIMONIA!

Se agli abiti lunghi e agli scolli olimpionici preferite i classici completi, ma con un tocco tutto vostro, PINKO ha l’outfit perfetto per farvi diventare la regina della festa, quella che non passa di certo inosservata!

Per farvi emergere nelle occasioni più speciali, come lauree, matrimoni, aperitivi o business meetings, il brand ha pensato a una combinazione di giacche e pantaloni direttamente dai nuovi arrivi della collezione Spring Summer. Tailleur formali e femminili accesi da un’esplosione di colori, dal rosa pastello al verde acido e blu elettrico.

Naturalmente, il pantalone può essere indossato da solo, accompagnato da una  t-shirt monocolore e una scarpa alta, per un look inaspettato e moderno. Vogliamo parlare del potere di un blazer durante un evento speciale? Tanti momenti e molti luoghi sono buoni per indossare una giacca da donna stampata o monocolore, con taglio maschile o destrutturata, ma la cerimonia è un’occasione perfetta! All’interno della linea PINKO troverete ispirazione ovunque, grazie al carattere iconico e alla indiscutibile versatilità dei modelli proposti.

TOCCO FINALE: L’ACCESSORIO!

Un tuffo fra gli accessori perfetti per completare il tuo look da cerimonia. Tutti firmati PINKO, naturalmente!

Partiamo da un classico: la borsa. Classica, mini, baby, soft: per qualsiasi occasione voi la stiate cercando, c’è una Love Bag pronta ad accompagnarvi!

Fatte per dare luce alla tua anima elegante, glamour e raffinata, l’ultima release delle scarpe da cerimonia PINKO ha tutte le carte in regola per far partire la vostra primavera alla grande. L’eleganza delle décolleté, la libertà dei sandali e il glamour touch degli stivaletti. A passi decisamente cool verso i vostri eventi esclusivi!

Leggings per contenere e ridefinire le curve, ma non solo

I leggings sono diventati, negli ultimi anni, un capo fashion molto amato dalle donne. Il motivo? Semplice, sono perfetti da indossare in moltissimi look e riescono a slanciare la figura, valorizzando la naturale forma del corpo. Si possono portare tutta la giornata, in palestra, nel tempo libero e persino in ufficio: basta abbinarli nel modo giusto.

In questo articolo vi raccontiamo che cosa riescono a garantire i più innovativi modelli snellenti. Un capo capace di mettere d’accordo tutte le donne.

 

Non solo, questo tipo di pantalone a effetto dimagrante, quando realizzati ad arte, possono essere considerati un vero e proprio elisir di bellezza e aiutare a eliminare la pelle a buccia d’arancia, offrendo un benessere a tutto tondo per la donna che li indossa.

Oggi si trovano disponibili in soluzioni moda dal design all’avanguardia: potete dare un’occhiata, per approfondire, ad esempio su questa selezione che consigliamo, presente sul sito ufficiale BeGood, un brand ormai icona per i leggins, ma non solo. Avrete voglia di indossarli tutti i giorni, senza smettere mai (parola di chi li ha provati e recensiti).

I pantaloni aderenti e l’evoluzione di un prodotto

leggins sporty chick

I leggings nascono indubbiamente come capo fitness ma, complice l’affermazione dello stile sporty chic, negli ultimi anni sono diventati sempre più fashion. Si trovano disponibili in diversi modelli e colori monocromo, ad esempio nel classico total black, ma anche colorati e fantasia.

L’innovazione più recente per quanto riguarda i leggings è quella che vede la realizzazione di modelli snellenti, complice una tecnologia innovativa all’interno dei tessuti in grado di migliorare la microcircolazione sanguigna, una delle maggiori responsabili della ritenzione idrica e dei diversi inestetismi della pelle ad essa legati, inclusa la cellulite.

Pertanto, idratare, bevendo almeno un litro e mezzo di acqua al giorno e facendo attenzione a mantenere uno stile di vita sano (a cominciare dalla corretta alimentazione), non è sufficiente. Non a caso la cellulite, ma anche la pelle a buccia d’arancia, è un fenomeno che riguarda oltre l’80% delle donne, a partire già dai 20 anni.

I leggings precedentemente suggeriti (non chiamateli pantacollant o fuseaux ref. treccani) riescono, con la loro azione, a mantenere il corpo snello e in forma, favorendo, quando necessario, la naturale perdita di peso. Come? Sempre grazie alla composizione innovativa dal punto di vista del materiale, pensato per snellire pancia e fianchi e aiutare la pelle a eliminare le tossine. Esattamente come fa un trattamento cosmetico ma con il vantaggio che i pantaloni snellenti possono essere indossati tutto il giorno senza alcuna controindicazione.

Un legging per dimagrire le forme ottenendo altri benefici

Un legging dimagrante e contenitivo consente di ottenere diversi vantaggi. Si tratta di un pantalone che può essere indossato da tutti i tipi di fisico e che presenta una comodità impareggiabile.

Inoltre, dal punto di vista fashion, si abbina perfettamente a qualsiasi capo, compreso il blazer, di tendenza per la nuova stagione primavera estate, nonché in tutti quei completi che hanno come protagonista il top. Molto più, quindi, di un indumento da utilizzare durante le ore del fitness.

Il legging, quindi, nella sua formulazione di ultima generazione, altro non è che un capo in grado di coniugare tecnologia, cosmetica e, ovviamente, gli ultimi trend della moda. I principali benefici che consente di conseguire sono:

  • Snellire pancia e fianchi e glutei.
  • Effetto rassodante e pelle più liscia.
  • Le gambe si mantengono attive anche quando non sono in movimento.
  • Termoregolarizzazione corporea, garantendo la giusta temperatura interna.
  • Aiuto nella perdita del peso.
  • Mantenimento di una postura corretta, facendo sentire più a proprio agio anche nelle occasioni importanti.
  • Riduzione della pelle a buccia d’arancia e di tutti gli inestetismi della pelle, in particolare la cellulite.
  • Riduzione della sensazione di pesantezza e di gonfiore, non solo alle gambe ma anche alle parti ad esse interconnesse, come ad esempio i piedi.
  • Mantenimento della pelle più elastica e piacevole al tatto.

I benefici di questi indumenti entrati nell’abbigliamento di ragazze, donne (oggi anche uomini) sono a tutto tondo, come si può capire da quanto appena elencato.
Un punto che merita una nota particolare è il fatto che, facendoti sentire bella, i “slim leggings” con il loro materiale elasticizzato riescono ad avere un impatto positivo sull’autostima. Un aspetto assolutamente non secondario per la maggiorparte nel mondo femminile che, si sa, tendono spesso devono rispondere a canoni di bellezza molto altri.

Il leggins è, quindi, un capo estremamente “girl power” dedicato a voi ragazze giovani o “diversamente giovani” ,  capace di dare quella grinta in più e valorizzare la bellezza unica che ogni donna deve avere nel suo guardaroba.

Sporty chic, lo stile casual adatto a tutte le occasioni

Ormai ha preso piede uno stile di abbigliamento che è comodo ma al tempo stesso sbilanciato verso l’elegante: si tratta dello sporty chic e il suo successo si deve in gran parte agli outfit con i quali abbiamo imparato a conoscere i vip e i divi del cinema nelle foto scattate durante il loro tempo libero. Leggings, sneakers e felpe con il cappuccio per andare a fare la spesa hanno scalato rapidamente la classifica del gradimento globale, gradimento che si è acuito durante la pandemia quando ci siamo trovati a dover ridurre gli spostamenti e la socialità per vivere maggiormente la dimensione domestica. Questa combo di abiti e calzature ha iniziato a rappresentare il normcore, ovvero l’outfit basico e senza troppe pretese che però – con i giusti accessori – si trasforma in una dichiarazione di stile.

Sporty chic, lo stile casual adatto a tutte le occasioni

L’evoluzione di sneakers, t-shirt e leggings

Ci sono alcuni capi fondamentali che stanno alla base dell’abbigliamento sportivo e si tratta di t-shirt, leggings e sneakers. La rivoluzione dello sporty chic è divenuta realtà quando questi tre capi si sono sganciati dalla loro mera funzione utilitaristica per andare a comporre mise glamour e in stile casual. Le sneakers hanno iniziato a fiorire un po’ dappertutto, abbandonando le palestre e accompagnandoci sul posto di lavoro e negli altri momenti di socialità. Tra i brand più blasonati e apprezzati in questo senso di sneakers sia da uomo che da donna c’è il marchio Puma, perfetto per interpretare l’abbigliamento da runner così come quello da giorno o da cocktail. Le t-shirt dal canto loro hanno iniziato a comparire sotto a giacche e sopra pantaloni di velluto o in tweed, andando a definire – sbilanciandolo verso il casual – l’outfit da uomo. Cosa dire poi dei leggings? Anch’essi sono in genere accompagnati da una sneakers più o meno decorata, così come hanno imparato a definire la silhouette sotto a maglie oversize e abiti in cui il punto vita è segnato da una fusciacca di raso o in pelle.

Abbinamenti, colori e situazioni: le cose da sapere

Lo sporty chic è ormai identificato come ‘stiloso’ e non conosce un range di età di riferimento. E’ perfetto in molte occasioni, tranne quelle troppo formali. Sarà utile precisare come in certi ambienti di lavoro resti off limits, in particolare dove ci sia un dress code rigido (per esempio nelle banche). In contesti meno formali invece può essere indossato ma ovviamente dipende tutto dalla personale esperienza. L’importante è non esagerare con i capi sportivi che si scelgono ma comunque è bello mixare. Le sneakers Puma così come quelle del brand con il baffo o quello con le tre strisce laterali si portano benissimo con una tuta così come con un abito romantico o un tubino elegante. Le combo di felpa e gonna longuette, quella di tuta glam e tacchi alti ma anche quella di pantaloni di pelle e sneakers decorate sono sempre in grado di raccontare il nostro lato sporty chic e quello degli eventi cui prendiamo parte. E’ importante unire due o tre capi sportivi con uno non sportivo per vedere l’effetto che fa: sarete curati ma alla mano. I colori? Non c’è una regola ma vanno forte il rosso, il verde acido e il blu elettrico assieme al grigio e al nero.