Moda, dieci pezzi iconici da avere

Mentre impazzano le sfilate delle fashion week fra New York, Londra, Milano, Parigi per capire quello che dovremo indossare nella primavera estate 2018, è bene ricordare che come diceva Coco Chanel “la moda passa, lo stile resta”. Ebbene, esistono diversi capi intramontabili della moda a cui è dedicata un’asta su Catawiki, il sito specializzato in aste online per oggetti unici e speciali avendo l’opportunità di potersi accaparrare pezzi iconici a prezzi interessanti.

trench burberry

D’altra parte è bene non lasciarsi accecare dallo shopping selvaggio, ma seguire le tendenze con moderazione e investire in capi e pezzi intramontabili. Ecco i dieci pezzi selezionati che rendono unico il proprio guardaroba.  

Diane Von Furstenberg e Fiat 500 per il lancio del profumo Diane

La celebre stilista Diane Von Furstenberg, ex moglie del celeberrimo stilista svizzero Egon, era giovedì a Milano in occasione del tour europeo per il lancio della nuovissima fragranza Diane. Ad accompagnarla c’era la sempre stilosa Fiat 500, che per l’occasione ha “indossato” una veste bianca con pua dorati. A customizzare la piccola di casa Fiat il logo della fragranza Diane, con i riferimenti dorati al packaging, anche una scritta sul deflettore posteriore: Be the woman you want to be.

Ed è proprio nell’essere la donna che si vuol essere, è il mood d’ispirazione di un profumo dalle note di frangipane che si arricchiscono con sentori di mandorla e vaniglia. Un cuore di violetta si unisce a note legnose di patchouli, muschi e ambra. Diane Von Furstenberg lo ha definito come  una fragranza potente e attraente, senza tuttavia essere aggressiva.

New York Fashion Week, l’estate super stylish di Diane von Furstenberg

collezione primavera estate 2012 diane von furstenberg

Diane von Furstenberg ha sfilato alla Mercedes Benz Fashion Week, la settimana newyorkese della moda proprio l’11 settembre, quando la sua amata città, New York, ricordava il decennale del crollo delle Torri Gemelle. Una data difficile che solo una donna forte e volitiva come Diane poteva affrontare senza retorica e senza sembrare, come Victoria Beckham, che ha sfilato lo stesso giorno, un’algida business woman per la quale ‘the show must goes on’, nonostante tutto.

Ha pensato così di distribuire ai suoi ospiti ed amici seduti in platea, come i colleghi Valentino ed Oscar de la Renta e l’attrice Susan Sarandon, delle bandierine a stelle e strisce. Un gesto patriottico fatto, tra l’altro, non da una americana purosangue, ma d’adozione perché Diane è ebrea di origine belga sposatasi in prime nozze con il figlio di Clara Agnelli, lo scomparso Egon, anche lui stilista, di cui anche dopo il divorzio ha mantenuto il cognome.

La dichiarazione d’amore per la sua New York e il rispetto dimostrato per il tragico anniversario hanno molto impressionato la stampa e ha dato il via a una sfilata molto american style di rara eleganza e portabilità.

La cifra stilistica di Diane von Furstenberg, inventrice del famoso wrap dress in jersey, l’abito chemisier in tantissime fantasie colorate, senza taglia, perfetto per tutte le donne e soprattutto per le esigenze, smart & easy, delle donne moderne, è sempre stata, appunto, quella della praticità. I suoi abiti mixano con stile il gusto europeo, con tutto il suo charme e il suo background culturale ed estetico con quello americano, così deciso e votato al comfort.

Per la prossima primavera/estate 2012 Diane von Furstenberg ha disegnato una collezione di abiti freschi e chic, dalle linee semplici eppur lussuose perché il vero lusso sta tutto nei dettagli. Ispirazione safari chic e jungle fever: l’Africa vista attraverso gli occhi di chi negli anni Quaranta partecipava a battute di caccia nei safari.

Viene in mente Hemingway, un mondo intero di suggestioni, colori, passioni. Assolutamente niente di etnico, quindi, in passerella dove tutto è super-stylish ed elegante. È l’Africa vista dagli occhi di un occidentale, il mitico Continente nero. Molto belli i completi delicatamente androgini con morbidi blazer dal taglio maschile abbinati a delicati pantaloni in tonalità neutre e pastello. Gran finale con tubini-gioiello, un vero incanto quasi couture. Una collezione assolutamente perfetta che ha conquistato proprio tutti.

New York Fashion Week 2011: lo show di Diane Von Furstemberg

In passerella, Diane Von Furstemberg è sinonimo di qualità, innovazione, sperimentazione e soprattutto alta classe, per una donna sicura di se, audace, ma sempre colorata e fantasiosa. A New York, la donna vestita dalla stilista per il prossimo inverno, sembra essere un grande mix di elementi eccentrici che nel loro mescolarsi, conferiscono agli abiti, una freschezza, originalità e particolarità senza pari. Diane von Furstenberg, inoltre, per la sua collezione, silenziosamente si è ispirata a figure come Millicent Rogers, Gloria Vanderbilt, Diana Vreeland, e Nancy Cunard, provocando un grande impatto, visivo e qualitativo.

“Sono stati come delle muse, stavo cercando la loro forza, e il loro brio”

ha spiegato la stilista.

Diane von Furstenberg, collezione primavera estate 2011

Per la stagione estiva, primavera estate 2011, la maison di moda Diane von Furstenberg ha realizzato una collezione interessante, fatta di colori, stampe e mix di stili.

La donna von Furstenberg sa quello che vuole e lo ottiene ad ogni costo, adora stare al centro dell’attenzione e sentirsi donna, i capi indossati dalle modelle sono un inno ai colori, si spazia da tute intere dalla stampa particolare e scollatura a V a short o pantaloni dalla linea aderente.

Diane Von Furstenberg, collezione autunno inverno 2010/2011

Diane von Furstenberg foto

La collezione autunno inverno 2010/2011 della maison Diane Von Furstenberg è poco colorata ma molto stilosa.

“Ho sempre voluto vivere la vita di un uomo nel corpo di una donna.”

Ecco comparire alcuni abito di raso, gessati su giacche di tweed e blazer di lana feltrati, ma anche abiti di organza, cardigan aderente Merino in colori pop, bluse e abiti in georgette.

Diane von Furstemberg, diventa fotografa per la sua collezione

diane von furstemberg2

La moda avanza, c’è chi amplia i propri orizzonti, chi si dedica ai mille volti dell’arte come Tom Ford, diventato anche regista, o Karl Lagerfeld fotografo di moda. Ora, però, tocca a Diane von Furstemberg, che realizza gli scatti della nuova campagna pubblicitaria, grazie all’aiuto di David Lipman, che le ha consigliato di mettere la sua passione per la fotografia nella nuova Adv.

Gli scatti non sono niente male, ha colto appieno l’essenza della sua collezione e l’ha portata a noi su di un piatto d’argento.