Louis Vuitton in esposizione alla Triennale di Milano

di Dafne Patruno Commenta

Dal 22 settembre fino al 9 di ottobre La Triennale di Milano ospita, oltre a C25 Options of Luxury, un’altra mostra che ci parla di lusso raccontando specificatamente di un marchio di lusso: Louis Vuitton, The Art of Fashion.

L’esposizione, curata da Katie Grand, è un tributo al lavoro di Marc Jacobs, Art Director della maison. Per realizzare Louis Vuitton, The Art of Fashion Katie Grand ha selezionato abiti da più di 70 collezioni di Louis Vuitton ed ha creato dei look che permettano ai visitatori di riscoprire e analizzare la magia del Pret-à-Porter di Marc Jacobs. Il risultato sono 30 look emblematici, realizzati con i pezzi più significativi delle varie collezioni, un percorso creativo per la realizzazione del quale Louis Vuitton ha aperto le porte del proprio archivio storico e Katie Grand, che lavora come stylist delle sfilate dal 2003, ha selezionato abiti e accessori dalla collezione a/i 1998-1999 fino all’attuale collezione a/i 2011-2012.

La prima collezione ready to wear di Louis Vuitton è stata presentata nel 1998 con Marc Jacobs a capo del progetto, immediatamente è stato un successo, il mix di contrasti (irriverenza ed eleganza, stile e praticità, maschile e femminile) erano e continuano ad essere il suo punto di forza. Osseravando i look esposti alla Triennale l’atemporalità delle collezioni diviene un dato di fatto, è l’artigianalità e la qualità a rappresentare il marchio e non lo scorrere degli anni. Pur essendo Marc Jacobs un trasgressore in LV ha rispettato l’importanza della storicità del marchio riuscendo a modernizzare i codici tradizionali.

Louis Vuitton: The Art of Fashion è stata presentata per la prima volta al pubblico a Londra in occasione dell’apertura della Maison Louis Vuitton di New Bond Street ed ora arriva a Milano per festeggiare il rinnovo dello store di Montenapoleone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>