Britney Spears a X-Factor USA vestirà abiti realizzati a San Vittore

di Lorena Scopelliti Commenta

Britney Spears X-Factor USA abiti San Vittore

Britney Spears vestirà Made in Italy a X-Factor America, in cui sarà giudice dei ragazzi in gara: ha stipulato un contratto di ben 15 milioni di dollari per far parte della giuria, anche se poi Britney sorprende per la sua scelta fuori dagli schemi in fatto di griffe da sfoggiare. Gli abiti che indosserà, infatti, saranno firmati Alessandro Brevi: non uno stilista famoso, ma il responsabile della Cooperativa sociale Alice, in cui lavorano alcuni detenuti del carcere di San Vittore. E noi non possiamo che dire: brava Britney!

Galeotta fu la società Alessandro Prota Consulting, in contatto con la cantante per questioni di affari riguardanti il settore immobiliare: dopo aver tenuto dei corsi di formazione proprio nel carcere di San Vittore la Prota Consulting ha avuto occasione di conoscere Alice, che collabora appunto con l’istituto penitenziario lato sartoria e confezionamento dei capi. L’idea della società è stata geniale: ha proposto alla sua cliente Spears la collaborazione con la cooperativa. Britney ha acconsentito immediatamente, lasciando praticamente carta bianca ad Alessandro Brevi per quanto riguarda i modelli da realizzare.

Lo stesso Brevi spiega che, analizzando le performance sul palco e le scelte sul red carpet della pop star, ha optato per un look fresco, che ricorda in alcuni aspetti le cheerleader, senza dimenticare il lato sexy della formosa Britney. Sono così nati tre modelli, uno bianco, decisamente mini e lavorato in pizzo macramé e applicazioni in paillettes. Un secondo abito a trapezio, decorato con perline e frange e illuminato da bordo in strass. Infine, un completo tre pezzi flower power con top, shorts e coprispalle.

In attesa di ammirare la produzione artistica di Brevi, che si è concretizzata grazie alle maestranze di San Vittore che lavorano per la Cooperativa Alice, non possiamo che appoggiare la scelta anticonvenzionale di Britney, che dimostra di essere una donna di grande intelligenza e consapevolezza, molto lontana dall’immagine della bambina prodigio che la caratterizzava agli esordi o di ragazza problematica alle prese con droga e alcool di qualche anno fa.

Photo Credit| Getty Images