Herve Leger By Max Azria collezione primavera estate 2011. Foto e video

di Redazione Commenta

Prosegue la nostra cavalcata alla scoperta dei catwalk di fine estate: questa domenica vi parliamo della sfilata Herve Leger By Max Azria e della sua collezione primavera estate 2011, quella che ha calcato la New York Fashion Week 2010.

Secondo alcuni quella che è stata esibita non è una delle migliori della maison, secondo altri si tratta di una linea impegnativa, forse pure troppo.

Per altri ancora, poi, questi modelli sono un autentico esempio di stile punk-chic che non poteva che trovare nella attrice di Gossip Girl, Taylor Momsen, una testimonial ideale.

Insomma, ognuno dice, commenta, fa la sua … ma vediamo anche noi di cosa si tratta! Foto e video vi aspettano dopo il salto!

La linea Primavera Estate 2011 di Herve Leger é un autentico show di lustrini e abiti da mozzare il fiato (non tanto per l’entusiasmo ma nel senso di quanto sono corti e stretch!).

Confermando lo stile si sempre, domina anche questa linea, infatti, lo storico abitino – tubino bustier by Herve Leger che però, incredibilmente, ritroviamo rinnovato nel mood. Il designer Max Azria pare abbia imparato bene la lezione del corsetto, autentico must to have da sfoggiare anche nella prossima stagione.

Adeguamento ai trend più in voga della moda, ma errori di lunghezze, pastrocchi sulle decorazioni che risultano eccessive e quasi immettibili, tagli geometrici con materiali tecnologici che non entusiasmano e fasciano un po’ troppo anche gli ossuti corpi delle modelle. Insomma, tutto, troppo, tanto ed eccessivo secondo noi, anche per un mood un po’ punk.

Ma rilanciamo “la palla” e i giudizi a voi. Per questo, se intendete godervi la sfilata di Herve Leger By Max Azria collezione primavera estate 2011 per intero, accogliete il nostro invito a visitare questo link con il video della serata. Poi, se le foto che mi mostriamo nella gallery, per voi, non fossero sufficienti, ecco un’altra fonte interessante dalla quale attingere a man bassa foto e commenti, questa: link.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>