Versace, il marchio acquistato da Michael Kors

di Fabiana Commenta

Versace diventa americano: Michael Kors ha acquistato la società fondata da Gianni Versace e nei ha rilevato il controllo acquistandola per circa 2 miliardi di dollari. 

Stando alle indiscrezioni, in attesa dell’ufficializzazione, sembra che la famiglia Versace, che attraverso la holding Givi possiede l’80% della società, manterrà comunque una minoranza in azienda. Esce invece il fondo Blackstone che dal 2014 possiede il 20% del capitale.

versace

Di fatto, Michael Kors punta a diventate un polo internazionale del riferimento del settore del lusso acquistando uno dei marchi più celebri della storia della moda italiana ed entrando in diretta competizione con altri colossi del settore. Fra gli acquirenti, anche Tiffany e Tapestry anche se ha avuto la meglio Kors che aveva già acquistato Jimmy Choo lo scorso anno.

Il marchio Versace nasce nel 1978 dal sodalizio tra Gianni Versace e il fratello Santo e raggiunge l’apice del successo negli anni Novanta grazie alla sua idea di moda innovativa, alla presenza delle top model, Cindy Crawford, Carla Bruni, Naomi Campbell, Claudia Schiffer o Helena Christensen immortalate dagli scatti di Avedon, Newton. 

Nel 1997, la morte violenta di Gianni Versace, assassinato nella villa sul lungomare di Miami Beach da Andrew Cunanan, segna in qualche modo la discesa del marchio passato nelle mani dei fratelli dello stilista, Santo, presidente col 30% della holding di controllo, Donatella (la stilista) che possiede il 20% della holding, e la figlia di Donatella, Allegra Versace Beck che ha ereditato il 50% proprio dal fondatore Gianni. 

Il gruppo ha cominciato a conoscere la prima crisi dopo la morte, per assassinio, per 1997, del fondatore Gianni Versace, ma dopo qualche anno, con il piano del Ceo Gian Giacomo Ferraris e l’arrivo del marchio di minoranza Blackstone, il marchio ha ricominciato a risollevarsi e lo scorso anno ha avuto un utile netto di 15 milioni di euro su un fatturato di 668 milioni di euro di fatturato nel 2017. 

photo credits | instagram

Rispondi