Dolce & Gabbana inaugura uno store in Fifth Avenue a New York

di Sandra Rondini Commenta

 


Dolce & Gabbana
ha inaugurato ieri sera a New York con una coloratissima festa siciliana a tema il suo secondo flagship store. Dopo quello di Madison Avenue, frequentatissimo da celebrities e jet setter di tutto il mondo, la maison di moda milanese è riuscita ad approdare sulla mitica Fifth Avenue, al numero civico 717, prendendo il posto del negozio Escada.

Elegante e raffinata, la nuova boutique newyorkese di Domenico Dolce e Stefano Gabbana è particolarmente curata nei dettagli e nelle finiture di lusso ed ha dimensioni molto importanti. Si sviluppa, infatti, su due livelli, riprendendo per ispirazione e tema l’allestimento barocco della boutique milanese di Corso Venezia con scenografici pouf di velluto, sontuose tappezzerie di prezioso damasco, enormi specchi con favolose cornici dorate e incantevoli candelabri in vetro soffiato di Murano. All’interno della nuova boutique newyorkese sono disponibili tutte le collezioni disegnate dal talentuoso duo artistico milanese, molto amato e apprezzato negli Stati Uniti.

L’opening di Dolce & Gabbana a New York conferma un recente trend, evidenziato da molti studiosi del settore del lusso, che vede le più importanti griffe internazionali aprire nuovi store non solo in Oriente e Medioriente, come in Russia, Cina, Libano e Dubai, ma anche nel mercato occidentale, considerato fino a poco tempo fa poco appetibile per via della pesante crisi economica.

New York, con Manhattan e le sue strade del lusso, continua ad attrarre investimenti importanti, anche se la palma d’oro va alla Francia e, in particolare, a Saint Tropez dove molto attese nel prossimo mese sono le opening di brand come Celine, Bulgari e Roberto Cavalli (che inaugurerà uno store anche a Vienna il prossimo 24 maggio).

Anche in Italia i grandi marchi stanno investendo nelle località di villeggiatura più famose, come Porto Cervo e Forte dei Marmi, dove di recente Louis Vuitton ha inaugurato un nuovo, elegantissimo flagship store. I più grossi brand del lusso, quindi, tornano a giocare in casa, investendo nel Vecchio Continente e solo il tenpo potrà dire se questa si rivelerà una strategia vincente.

Photo Credit | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>