Guya G. collezione donna autunno inverno 2010 2011

di Redazione Commenta

Modalizer torna a parlare di un’etichetta italianissima che sta riscuotendo un buon successo di pubblico e di critica: dopo aver affrontato il tema degli orologi made in Italy ed il corrispettivo marchio al maschile, oggi vogliamo introdurvi al mondo Guya G. con la sua collezione donna autunno inverno 2010 2011.

Come abbiamo fatto la scorsa settimana per la linea uomo, infatti, non manchiamo di descrivervela con tanto di immagini nella nostra consueta gallery. Seguiteci!

“Lo spirito giovane, la freschezza della proposta e la cura dei particolari sono il vero valore aggiunto del nostro prodotto”

leggiamo agilmente dal website dalla fabbrica, dove i patron dell’etichetta proseguono:

“la distribuzione avverrà attraverso il punto vendita al centergross, al più presto sarà operativo il nostro sito internet, dove verranno presentate tutte le nuove proposte con possibilità di acquistare e trasmettere l’ordine on-line per esaudire con la massima velocità ogni richiesta.”

D’altronde, si tratta di capi molto semplici ma al contempo pratici ed efficaci quelli che vanno a comporre la collezione donna autunno inverno 2010 2011 Guya G. Forse una linea meno ricca di quella che vi abbiamo già segnalato per Lui la scorsa settimana, ma questa di oggi è comunque caratterizzata da un mood casual e un po’ country, lo stesso che già abbiamo riscontrato nell’altra linea.

Dominano infatti silhouette morbide, soluzioni comode per outfit che confermano il trend militare – di grande tendenza quest’anno – e la voglia di colorare la moda dell’autunno inverno. La maglieria è davvero di buona fattura, mentre l’attenzione ai dettagli ci ricordano che per vestirei panni giusti non è necessario ricorrere esclusivamente alle grandi griffe internazionali!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>