Kate Moss, scheda tecnica di una modella

di Benedetta Guerra Commenta

Per la Rubrica modelle oggi parleremo di una delle più grandi modelle degli ultimi 10 anni, la sensualissima Kate Moss.

Katherine Ann Moss (Kate) nasce a Croydon centro suburbano della fantastica Londra, in Inghilterra, nel 1974. La madre è Donna Jordan, modella abbastanza conosciuta negli anni ’70, colei che Kate ha preso come esempio di vita.

La sua infanzia non è stata tanto diversa da quella delle bambine della sua età: andava a scuola e nonostante la sua poca simpatia per lo studio, la minuta Kate è sempre stata promossa.

All’età di 14 anni, dopo un viaggio per una meta esotica insieme al padre ed al fratello, fu scoperta da Sarah Doukas, la fondatrice dell’agenzia Newyorkese Storm.

Kate durante i primi anni di attività fu accusata di anoressia e per la sua statura(1,70 di altezza per 49 kg di peso), molto distante dalle modelle famose che cavalcavano le passerelle di quegli anni (Naomi Campbell, Linda Evangelista, Claudia Schiffer e Cindy Crawford).

Piano piano, la sexy modella viene contesa da molte grandi firme, forse per la sua innata sensualità, per il suo fascino ed il suo modo di fare che la portarono ad essere un’icona del grunge londinese indossando stilisti come Calvin Klein, ed a essere testimonial gradita negli anni novanta.

Per anni è stata considerata una delle donne più sexy del mondo, ha portato il suo corpo su copertine importanti come quelle di Elle, W, Vogue, Allure e tanti altri, conosciuta da tutti come la Regina della Tendenza (Queen of cool), una donna da 10.000 dollari al giorno.

Kate è stata compagna del divo Hollywoodiano Johnny Depp, per finire poi tra le braccia di Pete Doherty degli Babyshambles. Kate ha recitato in qualche show e videoclip ed è stata definita dal grande John Galliano la nuova Marilyn Monroe.

Nel 2005 il Daily Mirror ha pubblicato delle sue foto, foto che ritraevano la modella ed il ragazzo mentre sniffavano cocaina. Da quel momento in poi la stella di Kate è stata messa da parte, portandola a frequentare corsi di disintossicazione. Sempre nello stesso anno esce negli States “ Kate Moss – Model of imperfection”, una biografia scritta da Katherine Kendell dove Kate si lascia andare a piccole confidenze.

Il 2006 è l’anno della rinascita a livello lavorativo, il contratto con la Rimmel e quello con Versace la riportano in vetta, e Kate ritorna ad essere una delle modelle più pagate del mondo.

Che se ne parli bene, che se ne parli male…l’importante è che se ne parli. Questo l’astuta Kate lo sa e lo sa fare meglio di chiunque altro.

fonte Demotec

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>