Sony-Ericsson Jalou Dolce & Gabbana

di Giulia Ferri 1

C’è grande attesa per il lancio internazionale dell’ultimo modello telefono cellulare Sony-Ericsson Jalou, griffato Dolce & Gabbana.

In attesa di saperne di più, riportiamo parte del comunicato stampa Sony-Ercsson e il video dello spot su Youtube.

Linda Schori, Marketing Business Manager di Sony-Ericsson ha elogiato le caratteristiche del modello, dal design ai dettagli tecnici:

Sfoggiare un look meraviglioso e condividere la bella vita sono i due concetti chiave intorno a cui ruota il nuovo Jalou”, il nostro obiettivo era creare un bellissimo cellulare che non scendesse a compromessi sacrificando stile o contenuto. È perfetto per chiunque sia socievole, ami la moda e desideri precorrere i tempi, poiché ha un irresistibile design che anticipa le tendenze e che non si vedrà l’ora di sfoggiare. E nonostante sia un dispositivo così compatto, è caratterizzato da un’immensa ricchezza di dettagli, dentro e fuori.

Charles Hunt, Head Designer di Sony-Ericsson sottolinea:

Forme strutturate, angoli intricati, profondità nascoste e finiture gioiello saranno alcuni dei trend della moda più seducenti nel 2010. L’anno prossimo ci si potrà inoltre aspettare di veder sfilare sulle passerelle colori scuri e naturali ispirati ai gioielli. Jalou rispecchia queste tendenze con una delicata superficie sfaccettata come un diamante, con linee essenziali ed espressive e con una ricca varietà di finiture lucide e opache che donano profondità al cellulare.
Il team responsabile del progetto Jalou desiderava che il dispositivo fosse espressione della bellezza presente in natura. Ci siamo ispirati alla struttura, alla forza e alla forma di diverse pietre cristalline e il risultato di questo sforzo creativo è la forma unica che contraddistingue Jalou.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>