Cosa deve poter proporre un outlet oggi?

di gianni puglisi Commenta

Moda e risparmio in un’esperienza di acquisto

Comprare in outlet è un’esperienza e un’esigenza. Le persone scelgono di comprare negli outlet per risparmiare senza rinunciare alla moda, ai capi di qualità e di marca.

L’outlet deve essere in grado di proporre capi di abbigliamento e accessori alla moda, di qualità, offrendo un valore aggiunto, che non deve essere solo quello del risparmio, ma di una vera e propria esperienza d’acquisto.

Le persone vanno all’outlet non solo per risparmiare, ma anche per passare una giornata piacevole, sicuri di trovare quello di cui hanno bisogno.

Comprare all’outlet è a tutti gli effetti una questione di moda, desiderio di sentirsi bene nei propri vestiti, senza spendere una fortuna e senza dover fare acquisti online non avendo la certezza che quel capo di abbigliamento calzi a pennello oppure no.

Outlet: una questione di moda

Le persone acquistano all’outlet perché vogliono seguire la moda, godersi capi di qualità e di marca, ma ad un prezzo modico.

Anche le statistiche lo confermano, sempre più persone scelgono di andare all’outlet per i loro acquisti, specie per quei capi e accessori intramontabili.

Un outlet quindi deve saper proporre abbigliamento alla moda, che rispecchi le necessità dei clienti.

Le persone vogliono poter soddisfare il proprio gusto e il proprio stile di abbigliamento e questo un outlet non deve dimenticarlo mai.

Outlet: prodotti di qualità

All’outlet non deve mancare la qualità. Prodotti più economici non significano minor qualità. Un outlet deve poter proporre prodotti di qualità. Tessuti di qualità, con fantasie alla moda devono essere presenti negli outlet di oggi, come quelli proposti da Linea Verde, per esempio.

Outlet: esigenza di risparmio

L’outlet nasce per soddisfare il bisogno di vestire alla moda, con capi di qualità, ma senza rinunciare al risparmio.

L’outlet deve saper proporre buoni affari, in trasparenza e in onestà, in modo che il cliente voglia ritornare a fare acquisti più volte.

Le persone hanno tutti i mezzi di informazione a disposizione oggi, sanno quando un prezzo viene gonfiato o quando un capo di abbigliamento non vale per quello per cui viene venduto.

Essere trasparenti con la propria clientela è il primo passo verso la fidelizzazione.

Outlet: esperienza d’acquisto

All’outlet di oggi non può mancare l’esperienza d’acquisto. Ci rivolgiamo sempre di più verso esperienze d’acquisto online, per comodità, per facilità di utilizzo, ma questo modo di fare compere è riduttivo, manca il contatto umano, la possibilità di provare il vestito o la scarpa prima di comprare.

Le persone non smetteranno di frequentare negozi fisici per i loro acquisti. Semplicemente perché il contatto umano, la relazione, stare davanti ad uno specchio con un vestito indosso è un’esperienza alla quale non possiamo rinunciare. È troppo piacevole.

L’outlet di oggi deve saper fornire questo, deve essere in grado di dare questo valore aggiunto e distinguersi dai negozi in cui il cliente semplicemente entra, mette nel carrello, paga ed esce, senza nessun tipo di piacere e senza aver avuto una vera esperienza d’acquisto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>