Pitti Immagine Uomo: Patricia Urquiola progetta il Padiglione Centrale

Spread the love

pitti uomo design
Ai nastri di partenza Pitti Immagine Uomo, giunta alla sua 77ma edizione, ci offre una nuova location all’insegna della sostenibilità e di un design innovativo.

Agostino Poletto, vice-direttore generale di Pitti Immagine ci spiegna gli aspetti architettonici della grandiosa opera:

Abbiamo chiesto a Patricia Urquiola un progetto che cambiasse radicalmente il modello fieristico standard all booths e che fosse coerente con i più avanzati sistemi di consumo e distribuzione della moda.
Il suo intervento parte a questa edizione con il Piano Inferiore del Padiglione Centrale, puntando su spazi aperti alle più moderne combinazioni di abbigliamento, accessori, stili di vita, consumi culturali e intrattenimento. E’ un progetto che apre prospettive inedite per la community che si incontra a Pitti Uomo.

Tanto spazio ed aree relax e una sorta di percorso tra i vari stand, il Padiglione Centrale ospiterà diverse sezioni:
i Pop Up Stores, dedicato al lifestyle e gli accessori e le 5 aree tematiche:
That’s me in pills, una selezione speciale di libri,
tropical Malady con i CD musicali proposti da Carlo Antonelli di Rolling Stone Italia,
Vieni via con me con oggetti per il viaggio,
It’s my life con oggetti per gli hobby,
Il seduttore involontario con oggetti di seduzione maschile.

Lascia un commento