Pitti Immagine Filati: la 66ma edizione dal 27 al 29 gennaio

di Giulia Ferri 1


Dalle parole di Agostino Poletto, vice direttore generale di Pitti Immagine, possiamo comprendere l’importanza delle tendenze dei filati e dei tessuti che costituiscono un pò il background della moda:

La forza di Pitti Filati è nel suo essere un vero laboratorio di ricerca l’osservatorio privilegiato delle tendenze della moda del futuro. Il nostro pubblico di top buyer provenienti da tutto il mondo tra cui i designer dei marchi più importanti del fashion business – viene a Firenze per vedere l’eccellenza della filatura internazionale, a caccia di suggestioni creative sempre nuove. Per questo abbiamo rivoluzionato ancora una volta lo Spazio Ricerca di Pitti Filati, che da questa edizione entra nel vivo del salone, spostandosi al Piano Inferiore del Padiglione Centrale. All’interno del percorso tra le collezioni ci saranno infatti 5 tappe dedicate, i cui contenuti e input sulle tendenze entreranno in osmosi creativa con i filati, e con i servizi, le tecnologie e i bureau di stile di Fashion at Work. Crediamo che concentrare in un’unica area le collezioni e lo Spazio Ricerca sarà uno stimolo importante al lavoro di ricerca dei nostri buyer, le cui opportunità di captare le tendenze verranno amplificate anche dalla concomitanza con PRIMA Moda Tessuto, il progetto promosso dal consorzio Pratotrade che ha debuttato alla Fortezza la scorsa edizione.


Ne è un esempio il ritorno nell’ultimo decennio del cashmere, che tuttavia ogni anno ha saputo regalarci puntualmente una novità stagionale.

E’ infatti la collezione autunno inverno ad avere in modo particolare i riflettori puntati in cui la lana costituisce l’asse portante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>