Valentino, collezione primavera estate 2010

di Benedetta Guerra Commenta

La collezione che Maria Grazia Chiuri e Pier Paolo Piccioli hanno presentato per Valentino al Paris Fashion Week per la collezione primavera estate 2010 è differente diverso dal loro riverente ready-to-wear che ha debuttato poco più di sei mesi fa.

Il duo è ora progettista di Valentino ed ha aperto nuovi modi differenti di fare moda, è una nuova generazione di menti .

Abbiamo voluto raccontare una nuova storia delle fate

ha detto Piccioli nel backstage.

“Siamo orgogliosi del patrimonio della Maison, ma abbiamo voluto dare un punto di vista personale”.

Non c’era un abito rosso in vista. Invece, il romanticismo della Chiuri si vede su i toni morbidi di nudo, rosa, lavanda, oro e grigio che sono diventati la grande storia della stagione. L’ organza turbina intorno al corpo e lo lega con un arco fiammeggiante, inoltre ci sono ricami di tulle sulle T-shirt, in abiti in pizzi e paillettes e figure geometriche metalliche, ma anche chiffon, e stampa con orchidee nero.

Un paio di giacche di pelle impreziosite da tagliati al laser con rosette al bordo, scarpette di vetro con le ali di pizzo arco verso l’alto dai talloni.

Il duo della maison Valentino mette il marchio al centro di alcune delle principali tendenze di primavera, ma il resto è tutta farina del loro sacco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>