Giovanni Ribisi testimonial degli occhiali da sole Barton Perreira

di Lorena Scopelliti Commenta

Giovanni Ribisi testimonial Barton Perreira

Giovanni Ribisi non è tipo da farsi vedere molto in giro, ma quando lo fa lascia il segno: la collaborazione con Barton Perreira ha dato luogo a una delle più belle campagne pubblicitarie degli ultimi anni. Giovanni ha un po’ l’aria da dandy scapestrato ed è risultato davvero il perfetto testimonial.

Barton Perreira sono i cognomi di due famosi e geniali designer che in passato sono stati la firma principale di Oliver Peoples. La loro avventura comincia con l’intuizione e la volontà di ideare e produrre oggetti che è davvero riduttivo definire semplicemente occhiali da sole: l’intento è quello di dare lustro a un accessorio molto inflazionato, tanto spesso contraffatto e di certo di larghissimo uso. Per questo i sunglasses Barton Perreira hanno una marcia in più, sia per quanto riguarda l’utilizzo di materiali di altissimo pregio, sia per il lusso che ricercano in ogni singolo modello.

La scelta di Giovanni Ribisi, attore atipico e molto ammirato dal pubblico (specie quello più esigente), si è rivelata azzeccata: una collaborazione nata nel 201o che perdura, con esiti sempre più sofisticati, ancora oggi. Questa volta è lo stesso Ribisi a mettersi in gioco per quant origuarda l’idea creativa, affiancando i due designers nel concept della linea: una partnership da cui sono nati i modelli Giovanni e Ribisi, entrambi di ispirazione retrò e dal gusto spiccatamente vintage-chic. Giovanni è un occhiale classico, evergreen: lenti arrotondate e morbide, è declinato in varie tonalità, dal tartarugato/havana al chestnut/classic champagne. In Ribisi l’ispirazione retrò è ancora più accentuata e il lusso fa capolino nella scelta di far realizzare il modello delle superbe maestranze giapponesi con lenti d’epoca in vetro minerale.

Nella campagna pubblicitaria l’attore, l’imperfezione affascinante della sua fisionomia e la sua moto sono protagonisti: la cornice è metropolitana, l’asfalto e i container hanno un rulo cruciale nello spot, così come le cromature luccicanti dell’auto d’epoca, così calzanti sul completo slim indossato da Giovanni, contrapposti al casco incrostato che indossa nelle prime scene. Un dandy scapestrato dal beffetto impertinente, la fronte ampia e intelligente e la voglia sottesa di rompere le convenzioni senza perdere un grammo di charme e aplomb.