Anna dello Russo: icona di stile o attrazione da circo?