Anna Dello Russo disegnerà una collezione di accessori per H&M

di Lorena Scopelliti Commenta

Anna Dello Russo, la fashion icon e direttrice di Vogue Japan, adesso diventa anche stilista di accessori: disegnerà una collezione apposita per il marchio svedese low cost H&M e, ne siamo certi, il risultato sarà bizzarro, ccentrico e fuori dalle righe come il suo stile.

Anna, infatti, è conosciuta dalla stampa e dei mass media proprio per i suoi look al limite: famosa per la sua grande passione verso i cappelli, che ama sfoggiare nelle fogge più estrose ed eccessive. Ad ogni sua apparizione in pubblico corrisponde, immancabilmente, una pioggia di critiche e prese in giro, soprattutto sul web.

Grande amante degli accessori, in particolar modo dei gioielli maxi e dorati, lo spirito creativo di Anna Dello Russo si concretizzerà, per H&M, in una capsule collection che, scommettiamo, andrà letteralmente a ruba tra le fashionistas di tutto il mondo: bisognerà aspettare il 4 ottobre 2012 per ammirarla e poterla acquistare negli store del brand svedese.

L’eccentrica direttrice di Vogue Japan afferma:

Sono emozionatissima di prendere parte a questa collaborazione: è la prima volta che H&M coinvolge il direttore di un fashion magazine. Volevo creare accessori prezioni e impossibili da trovare. Come stylist so che gli accessori sono indispensabili: conferiscono il tocco personale in un outfit. Con i pezzi di questa collezione tutti possono divertirsi e far diventare una giornata ordinaria in un fantastico giorno all’insegna del fashion

Margareta van den Bosch, consulente creativo di H&M, ha dichiarato che

Anna ha un gusto e un occhio fantastici, oltre ad essere un’indiscutibile fashion icon. La collezione è una celebrazione dell’eccesso, della fantasia e della decorazione

Definita dal geniale fotografo di moda Helmut Newton come una fashion maniac, Anna Dello Russo è tra le personalità maggiormente di spicco nel mondo della moda: con la sua studiata anticonvenzionalità riesce a scatenare dibattiti e discussioni, mettendo un po’ di pepe anche nelle situazioni più formali e, perché no, a divertirsi e a far divertire.

Photo credit| Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>