Il LBD dell’anno: Stella McCartney per le Celebs e la versione low cost di Mango

di Dafne Patruno Commenta

 Dalla collezione autunno inverno 2011 2012 di Stella McCartney è uscito l’abito vincente della stagione che sta facendo furore nei photocall. Il vestito è letteralmente adorato dalle celebs, stiamo parlando del modello chiamato Lucia, un abito sagomato con trasparenze molto sensuali, sdrammatizzate e rese fashion dalla stampa à pois.

L’abito è stato già sfoggiato da una larghissima lista di dive tra le quali la sempre, a volte troppo, fashion Anna dello Russo, Liv Taylor, amica della stilista, Kate Winslet, Susan Sarandon, Tess Daly, seguite da un lungo etc etc, ed è solo l’inizio perchè la stagione è appena cominciata. Piacerebbe anche a noi avere un LBD così nell’armadio vero? Il problema è che questo vestito tanto amato dalle celebs ha un prezzo di vendita al pubblico di 1.500 €, ma non preoccupatevi c’è sempre qualche catena low cost che, attenta alle tendenze e ai look delle famose, è pronta a proporre la sua versione a prezzi ridotti. Un fac simile del vestito di Stella McCartney lo possiamo trovare nella collezione autunno inverno 2012 di Mango.

Nel modello di Mango si conserva il gioco delle strasparenze nelle maniche e nella scollatura ma il corpo del vestito è interamente nero, molto meno scenico ma estremamente più portabile e sopratutto accessibile (il prezzo di vendita al pubblico è di circa 30€). Le trasparenze lungo la sagomatura del corpo del modello originale avranno anche il potere di conferire forme a clessidra alle donne che lo indossano, ma chi può permettersi di scoprirsi tanto nelle situazioni della vita reale?

Difatti non proprio tutte le famose hanno scelto il ricercatissimo modello di Stella McCartney, proprio pochi giorni fa Chiara Ferragni ha pubblicato le sue foto indossando il LBD di Mango.

Fonte DRepubblica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>