L’abito di Stella McCartney è la nuova ossessione delle dive!

di Sandra Rondini Commenta

Cosa hanno in comune LeAnn Rimes, Nicole Kidman, Brooklyn Decker, Gwyneth Paltrow, Chloe Moretz, Elizabeth Banks e Sienna Miller? No, non si tratta di un uomo o di una dieta che fa miracoli! Si tratta di un vestito della nuova collezione primavera/estate 2012 di Stella McCartney. Una volta arrivare ad una festa indossando lo stesso abito di un’altra invitata era un’onta terribile, una gran vergogna risolvibile solo o tornandosene mestamente a casa dopo essersi sorbiti gli sguardi pieni di ironia degli altri presenti o chiedendo alla rivale di tornare lei a casa a cambiarsi o a restarci.

Lo stesso valeva per le copertine dei giornali e le apparizioni pubbliche delle celebrities in occasioni speciali: guai se il loro ufficio stampa o la loro stylist selezionava dal novero di abiti possibili uno già indossato da un’altra diva in precedenza. Erano urla e scattava il licenziamento in tronco. Adesso tutto sembra cambiato e c’è addirittura un abito che è contesissimo tra le star che fanno a gara per indossarlo. A guardarlo bene non è poi neanche granché perché è una creazione di Stella McCartney, la celebre stilista britannica figlia di Sir Paul McCartney dei Beatles, e Stella sa fare molto meglio grazie al suo innato talento. Ma torniamo al vestito.


In pratica lo stanno indossando tutte senza alcun timore di pensare di essere arrivate seconde o terze o quarte nella gara a chi indossa per prima un abito considerato cult di stagione! Disponibile in tanti colori diversi, anche rosso, verde e blu e in tanti varianti, anche da giorno, quest’abito è la nuova ossessione delle star!

Farsi fotografare con indosso questo tubino con ricami arabesque su seno e fianchi è l’ultimo trend del momento e poco importa se qualcun’altra ha già calcato red carpet o si è fatta ritrarre davanti a photocall con l’abito della McCartney. Adesso la gara è solo dimostrare sul campo a chi sta meglio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>