Daria Werbowy è la nuova testimonial Mango

di Valeria Marco Commenta

Sarà la modella ventinovenne Daria Werbowy la protagonista delle nuova campagna primavera estate 2014 di Mango. Il brand  spagnolo ha definitivamente detto addio a Miranda Kerr e aggiunge un’altra bellissima del mondo della moda alla lunga serie di super top model che hanno prestato il loro volto per le campagne pubblicitarie di Mango.

Dopo la bellezza latina di Penelope Cruz, quella androgina di Milla Jovovich, la venere Naomi Campbell, la statuaria Claudia Schiffer e la sempre bella Kate Moss, Mango ha scelto gli occhi di gatto e il fisico scolpito di Daria Werbowy.

La motivazione dell scelta l’ha spiegata Ninona Vila, Responsabile delle Pubbliche Relazioni di Mango a Elle:

Seguendo la propria traiettoria di collaborazioni con personaggi iconici nel mondo della moda, MANGO ha scommesso su una delle top model attualmente più professionali del settore. Scegliendo una modella del tenore di Daria Werbowy, abbiamo voluto dare enfasi non solo ai valori associati al marchio, ma anche all’importanza della qualità e del design dei capi che compongono la nuova collezione.

Foto | Pascal Le Segretain/Getty Images Entertainment/Getty Images

Daria Werbowy è nata a Cracovia il 19 novembre 1983 ed ha iniziato la sua carriera di modella fin da giovanissima con il primo contratto ottenuto con l’agenzia Elite Model Management nel 2003 che le garantisce la presenza sulle più importanti passerelle internazionali.

Da lì poi Daria ha avuto  la strada spianata e, prima di diventare il volto Mango per la prossima stagione, è stata testimonial di grandi maison come Lancôme, Prada, Yves Saint Laurent, Jean Paul Gaultier, Gucci, Hermès, Valentino, Versace, Louis Vuitton, Chanel e tantissimi altri e ha anche avuto una presenza costante sulla rivista Vogue con ben 40 copertine.

Foto | Pascal Le Segretain/Getty Images Entertainment/Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>