Hogan: tra innovazione e filosofia, la storia della scarpa comoda più lussuosa al mondo

di valentina Commenta

Oramai sono anni che le scarpe Hogan si sono imposte come le calzature del lusso e della comodità per eccellenza: vere e proprie icone che contraddistinguono coloro che desiderano avere uno stile sempre elegante, senza però rinunciare al comfort.

hogan

D’altronde si parla di scarpe che rappresentano in pieno la filosofia del marchio, da sempre votato all’innovazione. Oggi, vi vogliamo quindi portare in un viaggio alla scoperta di questo famosissimo brand di calzature, passando dalle sue origini fino ad arrivare alla sua evoluzione in epoca moderna, per riuscire quindi a comprendere quali siano le basi e la filosofia che lo hanno portato a raggiungere il successo attuale.

Origini e storia delle scarpe firmate Hogan

Il successo delle scarpe Hogan può basarsi su due pilastri solidi, ma anche molto difficili da accoppiare: il fatto di appartenere ad un marchio di gran lusso e l’estrema comodità per cui sono state pensate come calzature, al punto da diventare autentici must irrinunciabili per le donne che amano completare con un accessorio confortevole e di classe il proprio look elegante. In realtà, la storia delle scarpe Hogan non è poi così antica: la produzione di queste calzature iniziò infatti negli anni ’80, per mano di Diego della Valle che decise di creare una nuova linea con modelli chiaramente ispirati alle scarpe da cricket degli anni ’30, i quali risultano classicissimi e di stile, oltre che comodi. Estetica particolare ed estrema cura nella realizzazione dei dettagli (ogni singolo paio viene infatti prodotto a mano!) ne hanno quindi fatto un’icona del lusso, una filosofia, questa, che ha portato il marchio a essere incessantemente alla ricerca di nuovi modelli dal design sempre più avanguardistico e versatili nell’utilizzo, arrivando persino a proporre una collezione pensata per le spose. Filosofia sì, ma anche genialità: sarà forse un caso infatti che queste calzature così tanto amate siano in grado di alzare chi le porta di qualche centimetro senza però rinunciare alla comodità? Cominciando quindi dalle scarpe Hogan da donna, che hanno lanciato la moda, per poi arrivare anche ai modelli da uomo, la zeppa camuffata di cui queste scarpe sono uniche portatrici nel mondo della moda ha permesso loro di imporsi come unico metodo attualmente in grado di unire la comodità a qualche centimetro in più, riuscendo quindi a far sentire tutti, uomini compresi, più belli e slanciati. Lusso, cura maniacale dei dettagli e qualche spunto geniale hanno quindi fatto delle Hogan le scarpe più ricercate del momento, tanto da essere continuamente oggetto di contraffazione: ma la loro ascesa alla ricerca continua dell’innovazione non si è certo fermata.

Verso il futuro: il nuovo flagship store a Milano

Hogan è un marchio costantemente alla ricerca dei migliori sistemi per coniugare innovazione e tradizione: si parla ad esempio delle nuove strategie imprenditoriali intraprese da Andrea Della Valle tra le quali non possiamo non citare l’apertura di un nuovo flagship store a Milano, in via Montenapoleone. È un negozio che strizza l’occhio soprattutto alle nuove generazioni, cercando di intercettare il futuro consumer nel mondo della moda. Gli stessi interni del flagship store milanese parlano questa lingua, insieme al concept generale del negozio: secondo lo stesso Della Valle, quest’ultimo assume il ruolo di vero e proprio ambasciatore del marchio presso le “corti” dei ragazzi più giovani. La regola è valorizzare le proprie tradizioni, rivisitandole però in chiave moderna, dato che restare in sintonia con i nuovi tempi è sempre una mission fondamentale per i marchi storici: basti ad esempio pensare a nuovi modelli come il già noto H222 per donna.

La filosofia di Hogan non cambia nel tempo, ma le strategie imprenditoriali sì: non a caso, queste scarpe continuano ad essere un must anche per le nuove generazioni.

Rispondi