Hogan sponsorizza Big Bamboo alla Biennale di Venezia

di Dafne Patruno 1

 Hogan, il marchio di calzature tanto adorato dal pubblico italiano, continua, grazie ai della Valle, a sostenere la cultura. Dopo aver ricevuto l’appalto per il finanziamento della ristrutturazione del Colosseo romano, Hogan ha sponsorizzato la presenza del “Big Bamboo” di Mike and Doug Starn alla Biennale d’Arte di Venezia.

Big Bamboo, già passata per l’importante esposizione del Metropolitan Art Museum di New York, arriva così alla 54 esima Esposizione Internazionale d’Arte di Venezia, grazie anche alla collaborazione di Magazines w ed Ever Manifesto. L’installazione, che lo scorso anno era stata realizzata sul tetto del Metropolitan, è stata ora realizzata alla Biennale.

Una scultura in divenire, quella dei fratelli Starn, una torre cava dell’altezza di 15 metri costruita intrecciando tra loro canne di bamboo. La scultura è percorribile attraverso un sentiero a forma di spirale che consente di arrivare fino alla cima, dove si apre una piattaforma panoramica. L’opera è un work in progress e i fratelli Starn, accompagnati da un gruppo di scalatori, continueranno a intrecciare bamboo per elevare la spirale fino al giorno di chiusura dell’esposizione.

Le scarpe Hogan sono una realtà relativamente giovane, nascono negli anni 80 dal gruppo Tod’s di Diego Della Valle, uno degli imprenditori più importanti nel settore calzature italiane che conta la proprietà dei marchi Tod’s e Hogan.

Commenti (1)

  1. Its like you read my mind! You appear to know a lot about this, like you wrote the book in it or something. I think that you could do with a few pics to drive the message home a bit, but instead of that, this is magnificent blog. An excellent read. I’ll certainly be back.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>