Hogan collezione primavera estate 2011

di Federica Perrozziello 2

Hogan presenta per la collezione primavera estate 2011 modelli che lasceranno tutti stupiti accontentando anche gli animi più estroversi. Le famosissime sneakers che ormai non sono più, già da molti anni, prerogativa solo delle celebrità, non passano mai di moda, e a parta la loro indiscussa comodità, lasciano trapelare da uno stile casual, una innata eleganza che le contraddistingue.

Tra i vari modelli, sicuramente quelli più richiesti restano le Interactive, ormai la collezione è piena di tantissimi modelli che si differenziano non soltanto nei colori ma soprattutto nei tessuti che passano dal pitonato, al cotone, al camoscio fino ad arrivare all’intramontabile vernice, con aggiunta di glitter dedicate alle donne più esigenti. La collezione presentata, quindi passa dalle mitiche interactive, alle ballerine sino ai sandali. Le creazioni sono veramente tante, variegate nei colori e nei materiali tutte caratterizzate da un disegno e da uno stile moderno, dinamico, molto elegante nonostante la loro semplicità, grazie ai materiali pregiatissimi che sono da sempre il  loro punto di forza che le distingue. La collezione è chiaramente in linea con la filosofia dell’azienda, riscuotendo immediatamente l’approvazione della critica, ormai sul mercato è tra i brand che sempre di più contribuisce a rendere il Made in Italy celebre in tutto il mondo.

Casual e sportive, ma con classe, le Interactive per la primavera estate si vestono di lussuoso pitone fino a giungere alle Attractive, con zeppa in pelle e raso dalle nuance metal, per le donne amanti del casual-chic saranno davvero irresistibili non temendo rivali nel settore. Le donne più romantiche, troveranno pane per i propri denti, con tutta una linea di ballerine in pelle, jeans e colori caldi, da avere solo l’imbarazzo della scelta. Per ogni occasione, e soprattutto per ogni gusto sicuramente accontenteranno anche le personalità più estroverse del mondo femminile.

Commenti (2)

  1. Amo il modo in cui avete presentato questa particolare questione, più che in effetti mi alimentazione personalmente una partita di foraggi a titolo oneroso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>