In Memoria ad Alexander McQueen, la sua carriera tra foto e video

di Benedetta Guerra 4

Dopo la notizia di Ieri, dove lo stilista Alexander McQueen si è suicidato, noi di Modalizer, abbiamo creato un book fotografico con numerosi foto di collezioni passate, un breve cenno alla sua storia e carriera artistica e sue immagini.

Alexander nasce a Londra nel 1969, a 16 anni comincia a lavorare per alcuni costumisti di fama internazionale. A soli 20 anni si trasferisce in quel di Milano, dove lavorerà poi per Romeo Gigli, nel 1992 torna a Londra per completare gli studi alla Saint Martin’s School of Art.

Nel 1996 viene preso dalla maison Givenchy come Direttore Creativo fino al 2001, per poi passare a far nascere il suo marchio di moda abbinandolo a sfilate differenti, stilose, aggressive e creative.

Nel 2001 è entrato nel Gruppo Gucci, con la propria collezione aprendo store a New York, Londra e Milano e lanciando il profumo Kingdon.

Dopo aver collaborato con numerosi brand, ed essere stato proclamato Stilista dell’anno nel 2003 e dal 1996 al 2003 come stilista inglese dell’anno, nel 2009, il genio crea le Armadillo, le shoes amate da Lady Gaga, che hanno avuto numerose critiche da parte di modelle, poiché difficili da indossare.

Ricordiamoci di lui come un innovatore, capace di creare qualche cosa di insolito e unico, creativo e trasgressivo, come per sfilata del 1999, in cui aveva fatto comparire la modella Aimee Mullins, con delle protesi alle gambe.

Grazie Alexander McQueen!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>