Louis Vuitton: collezione primavera estate 2011

di Giulia Ferri Commenta

La nuovissima collezione che vedete qui in gallery della collezione primavera estate di Louis Vuitton che ha preso dalle ispirazioni cinesi, dai tessuti molto preziosi, dai lamè e anche da frange fatte tutte di perline colorate per una femme fetal che è molto irresistibile.

Una moda che è veramente un vero spettacolo ma anche molto maestoso, ricco e molto chic. Le donne sono come delle domatrici di tigri, ma anche molto belle ed impossibili preziose. Il famosissimo Marc Jacobs ha disegnato per il grande Louis Vuitton la collezione primavera estate 2011 che lascia veramente letteralmente a bocca aperta da questi splendori.

Lo stilista che miscela con della sapienza e che ha sete dall’ispirazione dell’orientale con delle cascate di tutte perline colorate, lamè, stampe animalier, toni vivaci e della seta nera. Il file rouge dell’intera collezione che è la Cina con i suoi colori: il rosso, il mattone, il rosa, ma anche aranci, viola e i gialli. Le sue stampe floreali, che sono state rivisitate e accostate però ad inserti fatti geometrici e anche contemporanei.

Per quanto riguarda invece gli accessori, focus sulle borse: piccole pochette e clutch anch’esse dai colori molto vivaci e dagli intarsi fatti geometrici che improvvisamente si arricchiscono dai fiori.

I Particolari sono fatti veramente in grande stile e l’accessorio più cult della stagione è il ventaglio che è rivisitato ed interpretato come se fosse un pizzo molto prezioso.

Louis Vuitton, da sempre pioniere delle tecnologie digitali, ha permesso di seguire in diretta la sfilata su internet e sulla sua pagina di facebook. La prima Maison ad utilizzare una tecnologia a 360 gradi per una sfilata con modelle fotografate immediatamente dopo la sfilata Donna Primavera/Estate 2011 di Louis Vuitton mediante le 52 telecamere, creando così immagini in movimento che possono essere ruotate e messe in pausa a 360 gradi.

Andate a visitare l’intera collezione e le sfilate perchè è veramente da non perdere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>